Aria condizionata di notte: attenzione, ecco perchè deve stare spenta

In estate col caldo, si è molto tentati a tenere il condizionatore acceso in camera da letto anche di notte.

Ma si tratta di una scelta giusta? O ci sono delle controindicazioni? Andiamo a scoprirlo.

Perché dormire col condizionatore acceso fa male: ecco perché

Per chi se lo stesse chiedendo, o lo abbia fatto in passato, o abbia intenzione di farlo, chiariamo  subito il fatto che dormire con l’aria condizionata accesa fa male.

E fa male soprattutto se fatto nel modo scorretto. Perché? La ragione è molto semplice: l’aria emessa dall’elettrodomestico durante il sonno fa seccare la mucosa nasale, facendola diventare una facile preda per virus, germi e batteri, ma non è tutto.

Teniamo in considerazione anche lo shock termico che subisce il nostro corpo se si tiene acceso il condizionatore durante la notte.

Durante il sonno le nostre funzioni corporee rallentano e anche percezione del calore. L’aria condizionata durante il sonno perché può causare mal di testa, torcicolli e dolori articolari.

In poche parole, dormire con il condizionatore a una temperatura troppo bassa sarebbe davvero da evitare.

Dormire con il condizionatore si può?

Se non riusciamo a resistere al caldo, ci sarebbe una soluzione: dormire utilizzando il condizionatore in modo adeguato. La prima regola importante prevede che il modo migliore per stabilire la temperatura corretta dell’apparecchio sia quello di prendere la temperatura esterna, dividerla per due e a questa aggiungere 10°.

Impostare in modo corretto il condizionatore di notte

Ecco quello che dobbiamo sapere per tenere il condizionatore accesso di notte senza subire nessuna conseguenza futura:

  • La temperatura va impostata a non più di 6/7°C in meno rispetto alla temperatura esterna;
  • Il getto d’aria deve essere sempre puntato verso l’alto e mai verso il letto;
  • I filtri vanno puliti regolarmente;
  • Il timer: regoliamolo in modo che a un certo punto il condizionatore si spegna da solo mentre dormiamo.

Le modalità notturne dei condizionatori

Queste sono le modalità dei condizionatori moderni:

  • Deumidificatore: questa opzione non agisce sulla temperatura, ma diminuire la quantità di umidità presente nella stanza, garantendoci il massimo comfort durante il sonno.
  • Silenziosa: l’apparecchio si spegne in automatico una volta raggiunta la temperatura desiderata e si accende solo quando è necessario mantenerla.
  • Sleep: serve per aumentare gradualmente la temperatura, per esempio di mezzo grado all’ora.
  • Sensori di movimento: molto semplice, se ci agitiamo nel letto, il sensore dell’apparecchio rivelerà il nostro movimento e rimetterà in moto il condizionatore.

 

author avatar
Salvina Marsiglia
Salvina Marsiglia è una celebre copywriter italo-americana con una passione travolgente per i rimedi casalinghi e il fai da te. Cresciuta immersa nelle tradizioni familiari italiane e nell'energia creativa americana, Salvina ha combinato le sue radici culturali con la sua creatività innata per diventare un'autorità nel mondo dei rimedi fai-da-te. Attraverso i suoi articoli e le sue guide, condivide con il pubblico la sua vasta conoscenza di soluzioni pratiche e naturali per la cura della casa, della salute e della bellezza. Grazie alla sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente, Salvina ha guadagnato una vasta schiera di seguaci che apprezzano i suoi consigli pratici e ispiratori. La sua missione è quella di rendere accessibili a tutti i segreti del fai-da-te, trasformando le case in spazi accoglienti e salutari in modo semplice e divertente.
POTREBBE INTERESSARTI