Pulire le fughe in maniera facile: ecco cosa utilizzare

Quando il nostro pavimento è composto da mattonelle vogliamo che anche le fughe siano sempre pulite. Le fughe non sono altro che il solco che separa una mattonella dall’altra, ed e’ propendo a diventare sporco o nero, col passare del tempo. Ma esiste un modo per far si che le fughe rimangano pulite e bianche per molto tempo.

Vorremmo tutti che il pavimento restasse quello di un tempo, come appena posato, lucido e bellissimo. Con il passare del tempo e del continuo passaggio di persone e animali domestici, diventa inevitabile trovare un trattamento adeguato per la pulizia delle fughe.

Bicarbonato di sodio per fughe bianche

Il primo modo per far ritornare bianche le fughe annerite è l’utilizzo di bicarbonato di sodio. Prodotto efficace per sbiancare e pulire le superfici. Per pulire le fughe basta creare una pasta con bicarbonato e acqua, e strofinare sulle parti interessate.

Ma anche l’aceto bianco o la candeggina sono ottimi alleati per rendere di nuovo bianche le fughe dei pavimenti. Ricordiamo sempre di sciacquare i pavimenti dopo l’utilizzo di ogni prodotto citato.

Basta un solo ingrediente per pulire le fughe nere del pavimento

Gli esperti del settore hanno anche voluto sperimentare un metodo innovativo che riesce farci ottenere una superficie splendente per ben cinque anni. Che cosa hanno usato esattamente? L’ingrediente chiave è l’amido di mais!

Come si puliscono le fughe con l’amido di mais

Prima di tutto dobbiamo lavare il pavimento come da prassi, in modo da eliminare lo sporco superficiale.

Il metodo per trattare e pulire le fughe annerite prevede di sciogliere l’amido di mais  nell’acqua per poi mescolare. Poi si aggiunge dell’acqua ossigenata 10 volumi e si mescola per bene sino a quando non si ottiene una miscela ricca e omogenea. A questo punto dobbiamo armarci di un vecchio contenitore per il silicone con il pratico dosatore a beccuccio. Gli esperti hanno creato dei piccoli fori lungo tutte le fughe nere con un trapano.

Da questo punto si versa la miscela sulle superfici da trattare e si strofina per bene ogni fuga. Il bello di questo nuovo trattamento è che può essere solo applicato una volta al mese per avere sempre risultati strabilianti!

L’amido di mais, mescolato con gli altri ingredienti, è in grado di lavorare direttamente sulle fughe sbiancandole e lasciandole così per circa cinque anni. Apparentemente, secondo gli esperti, questo metodo funziona grazie alla presenza dei fori nelle fughe.

Ricordiamo pero’ che questo trattamento è più consigliato per coloro che sono abili con questi tipi di lavori.

author avatar
Salvina Marsiglia
Salvina Marsiglia è una celebre copywriter italo-americana con una passione travolgente per i rimedi casalinghi e il fai da te. Cresciuta immersa nelle tradizioni familiari italiane e nell'energia creativa americana, Salvina ha combinato le sue radici culturali con la sua creatività innata per diventare un'autorità nel mondo dei rimedi fai-da-te. Attraverso i suoi articoli e le sue guide, condivide con il pubblico la sua vasta conoscenza di soluzioni pratiche e naturali per la cura della casa, della salute e della bellezza. Grazie alla sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente, Salvina ha guadagnato una vasta schiera di seguaci che apprezzano i suoi consigli pratici e ispiratori. La sua missione è quella di rendere accessibili a tutti i segreti del fai-da-te, trasformando le case in spazi accoglienti e salutari in modo semplice e divertente.
POTREBBE INTERESSARTI