Allerta pensione marzo 2024: ecco chi prenderà di più

Negli ultimi anni il “problema” pensione è divenuto tale sotto tantissimi punti di vista, a partire dall’affermazione dello squilibrio per fette di cittadini e quindi persone che hanno difficoltà non solo ad avere un ritorno in termini economici importante ma anche la difficoltà di uscire in modo adeguato dal mondo del lavoro. Per questo motivo in attesa di procedimenti radicali che appaiono difficili nel contesto pensionistico, le notizie delle pensioni mese per mese sono molto comuni quanto frequenti. Per il mese di mazo 2024, quali sono le principali forme di novità inerenti al mondo della pensione al punto da poter scatenare una forma di allerta vera e propria?

Anche se i principali cambiamenti di natura annuali sono comunicati alla fine dell’anno precedente, con la legge di bilancio, in molti altri casi si fa riferimento diretto ad alcune novità che non sempre sono tutte disponibili da subito.

Questo cambia anche gli importi e le casistiche di individui che andranno a “prendere” di più.

Allerta pensione marzo 2024: ecco chi prenderà di più

La pensione non è mai uguale per tutti, anche confrontando la medesima tipologia e casistica, questo perchè le varie condizioni devono fare i conti con alcuni fattori generali come i livelli di inflazione. A seconda di questi dati l’importo può subire dei cambiamenti generalizzati o legati alla forma di valori che vanno ad influire sulla capacità di acquisto del denaro.

Questo è avvenuto già dal 1° gennaio 2024 con la rivalutazione che tenendo conto dei livelli di inflazione ha portato  le pensioni ad aumentare del 5,4%. Nel corso dei mesi, a partire dalla primavera saranno applicate le nuove aliquote IRPEF aggiornate all’anno in corso e questo permetterà entro la fine del 2024 di avere qualche punto decimale in più.

Gli aumenti rispetto al 2024 saranno pari al 5,4 % solo per chi ha una pensione effettivamente parlando lorda di tipo mensile che non supera la soglia dei 2.271,76 euro. Il problema sarà probabilmente legato alle fasce più basse, dopo la rivalutazione IRRPEF che si applicherà in maniera relativa sugli aumenti, ad esempio chi percepisce 1000 euro, avrà nei prossimi giorni un aumento di poco più di 50 euro, che però saranno ridotti di circa 15 euro per la rivalutazione.

In senso generale le pensioni come quelle legate all’assegno sociale sono aumentate a 534,41 euro, l’accompagnamento si aggira sui 531 euro, mentre quelle per gli invalidi ammontano per il 2024 a 333,33  euro.

author avatar
Vincenzo Galletta
Vincenzo Galletta è un rinomato copywriter e giornalista, con una vasta esperienza nel mondo dell'economia, dell'oroscopo e molte altre categorie. La sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente lo ha reso una figura autorevole e rispettata nel campo del giornalismo online. Con milioni di seguaci che lo guardano come una fonte di informazioni affidabile e interessante, Vincenzo ha dimostrato di avere una profonda conoscenza dei temi che tratta, offrendo ai suoi lettori un'ampia gamma di contenuti informativi e intriganti. Grazie alla sua competenza multipla e alla sua abilità nel tenere il pubblico incollato alle sue parole, Vincenzo continua a ispirare e informare un vasto pubblico online con i suoi articoli e le sue previsioni.
POTREBBE INTERESSARTI