Mangiare zucchine tre volte a settimana fa bene? Ecco la risposta

Gli ortaggi in senso ampio del termine costituiscono un alimento commestibile presente nella dieta degli esseri umani da oramai tantissimi secoli a questa parte, inizialmente raccolti da piante nativamente presenti per poi diventare parte del sostentamento, e le zucchine rientrano a pieno titolo tra gli ortaggi concepiti e percepiti naturalmente come maggiormente benefici e con pochi punti negativi. In primis perchè sono molto ricchi di acqua e dotati di ottimo potere saziante, ma anche perchè il resto della composizione conferisce grande versatilità a questa forma di vegetale. Ma cosa succede se si mangiano zucchine piuttosto spesso durante la giornata, oppure circa tre volte a settimana? Gli effetti sono positivi?

Difficile dirlo in modo specifico, ma è senza dubbio possibile calcolare i possibili effetti in senso generale.

Quali sono?

Zucchine tre volte a settimana: cosa succede all’organismo?

Zucchine tre volte settimana

La famiglia delle Cucurbitacee, che corrisponde a numerose tipologie di ortaggi commestibili come la zucca, ma anche la melanzana, l’anguria ed il melone, comprende anche la pianta nota come zucchine o zucchini, che non sono nativi dell’Europa essendo una pianta proveniente dalle Americhe.

I “frutti”, riconoscibili dalla forma allungata e di colore verde tendente allo scuro, sono raccolti e consumati nella prima fase della maturazione, sono decisamente apprezzati in particolare nelle alimentazioni estive ma anche quelle di tipo ipocalorico.

Le calorie così come i grassi sono quasi assenti, il contenuto di acqua è sostanzialmente sopra la media anche in relazione agli altri elementi delle Cucurbitacee. 

Ma cosa succede a mangiare zucchine tre volte a settimana?

In realtà è un ritmo per nulla eccessivo, anzi la maggior parte delle persone possono anche concepire ad un consumo giornaliero: sono infatti ortaggi molto digeribili, che contengono oltre ad una importante percentuale di acqua ma anche di fibre ed un buon apporto di sali minerali.

Grazie all’importante potere idratante e ad una generale composizione “semplice” del proprio contenuto, le zucchine non hanno vere e proprie controindicazioni, al massimo possono essere meno consigliate nei confronti di chi soffre di calcoli renali, dato il loro potere estremamente idratante.

Però per essere effettivamente incidenti, le zucchine devono essere consumate in quantità molto elevate, in generale anche fino a 150 grammi al giorno di questo utile ortaggio non rappresenta un problema per la maggior parte delle persone. In particolare sono molto utile a garantire una pelle dal bell’aspetto, oltre a favorire decisamente la minzione.

Nessun problema quindi nel consumare le zucchine anche più volte in una settimana , anche tutti i giorni.

author avatar
Vincenzo Galletta
Vincenzo Galletta è un rinomato copywriter e giornalista, con una vasta esperienza nel mondo dell'economia, dell'oroscopo e molte altre categorie. La sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente lo ha reso una figura autorevole e rispettata nel campo del giornalismo online. Con milioni di seguaci che lo guardano come una fonte di informazioni affidabile e interessante, Vincenzo ha dimostrato di avere una profonda conoscenza dei temi che tratta, offrendo ai suoi lettori un'ampia gamma di contenuti informativi e intriganti. Grazie alla sua competenza multipla e alla sua abilità nel tenere il pubblico incollato alle sue parole, Vincenzo continua a ispirare e informare un vasto pubblico online con i suoi articoli e le sue previsioni.
POTREBBE INTERESSARTI