Come cucinare bene il riso? Ecco il metodo del coperchio

Il riso è un alimento che caratterizza parecchie culture culinarie di tutto il mondo ed è un alimento che si presta molto bene a metodi di cottura piuttosto differenti, assumendo nelle varie interpretazioni il ruolo di ingrediente principale oltre che ingrediente di contorno. La tecnica di cottura tipica del Medio Oriente avviene nel noto cestello di bambù ma anche in quello normale metallico forato ed è da posizionare sopra il livello del liquido di cottura.

Il sapore del riso può anche esser caratterizzato con l’uso di cumino, di coriandolo e di cardamomo. Bisognerebbe versare in una pentola la giusta quantità di acqua con all’interno tutte le spezie e gli odori che si desidera usare e poi, una volta raggiunto il bollore, è bene sistemare sopra la pentola il cestello per la cottura a vapore distribuendo bene il riso sulla base.

Si può tranquillamente cuocere il riso al dente e servirlo insieme alla carne e alle verdure oppure anche come elemento per preparare un’insalata. Il metodo di cottura è estremamente semplice e soprattutto indicato per il riso “medio” o “semifino”. Si deve versare il riso in acqua bollente salata e in abbondanza oltre a far riprendere velocemente il bollore; successivamente, trascorsi i 16-18 minuti, si deve scolare il riso e passarlo sotto l’acqua corrente per bloccarne la cottura.

Cuocere per il risotto: ecco il procedimento

Imparare bene il procedimento di base della preparazione del risotto è qualcosa di molto importante perché questo può esser utilizzato come base per la creazione di tantissime varianti a base di carne, di pesce e di verdure. La prima cosa sa fare sarebbe far sciogliere in una pentola 20 grammi di burro unendo la cipolla tritata molto finemente e lasciandola appassire per qualche minuto a fiamma moderata.

Dopo di che si deve versare il riso e si deve alzare la fiamma, tostandolo mescolando e bagnandolo con del vino facendo evaporare la parte alcolica. A questo si deve anche versare il brodo e si deve portare alla cottura a fiamma media. Si deve anche versare, qualora fosse necessario, un altro brodo per terminare la cottura aggiungendo anche del sale e pepe, togliere dal fuoco e mantecando con la restante parte di burro spolverare infine con del parmigiano.

Come potete notare la cosa fondamentale è quella di portare il riso a bollore con dell’acqua salata; oltre a questo avete visto quanto sia in realtà un alimento molto versatile, per utilizzo e per cotture. Per cui, se siete amanti di questo ingrediente potete provare a prepararlo nella versione “alla cantonese” per una cena sfiziosa ed etnica.

author avatar
Sandra Di Garbo
Sandra Di Garbo è una donna poliedrica con una passione divisa tra l'arredamento di casa e giardino e il mondo degli affari ed economia. Con uno sguardo attento sia al bello che all'efficienza, Sandra ha coltivato una profonda conoscenza nell'ottimizzazione degli spazi domestici e nel design verde, trasformando le case in rifugi accoglienti e gli spazi esterni in veri e propri paradisi. Allo stesso tempo, la sua curiosità e competenza nel campo degli affari e dell'economia l'hanno portata ad esplorare le dinamiche finanziarie e imprenditoriali, diventando una voce autorevole nel fornire consigli pratici e analisi approfondite. Grazie alla sua versatilità e alla sua capacità di unire due mondi apparentemente distanti, Sandra continua a ispirare e informare il suo pubblico su come migliorare la propria casa, il proprio giardino e le proprie finanze con intelligenza e stile.
POTREBBE INTERESSARTI