Come pulire i mobili in legno: ecco il trucco della nonna

La pulizia della casa è qualcosa di molto importante che preme ad ognuno di noi in quanto il bell’odore e la lucentezza fanno bene al cuore. A tal proposito esistono diversi trucchi e rimedi fai-da-te, dai classici ed infallibili trucchi “della nonna” fino a quelli troviamo sul web. Ecco che allora in questo articolo ve ne proponiamo qualcuno, mirati alla pulizia dei pavimenti ma soprattutto alla pulizia dei bei mobili in legno che spesso ci fanno disperare.

Per quanto riguarda la pulizia del pavimento si può preparare un ottimo detergere naturale munendosi soltanto di aceto e di acqua calda, un fantastico mix utile per pulire e far brillare le piastrelle di casa nostra. Per quel che riguarda i pavimenti in marmo o quelli in legno si può utilizzare semplicemente acqua e sapone di Marsiglia.

La saggezza delle nonne ci viene subito in soccorso anche quando utilizziamo i normali detersivi che troviamo in commercio, e ci dà un ottimo consiglio volto risparmiare: se si sceglie di utilizzare i classici prodotti e detersivi, ricordiamoci bene che in genere basta utilizzarne soltanto una quantità minima di prodotto ottenendo comunque gli stessi risultati.

Mobili in legno: come si puliscono?

Il legno è un materiale piuttosto sensibile e delicato ed è necessario prestare la massima attenzione a ciò che si usa per pulirlo. Per preparare il migliore e perfetto “detergente della nonna” serve dell’aceto bianco e dell’olio (ma andrebbe bene anche l’olio di oliva o quello di semi di lino). Bisogna versare in una bacinella 1/4 di tazza di aceto e 3/4 di tazza di olio, mescolare per bene questi due ingredienti con un cucchiaio ed utilizzare un panno delicato e privo di lanugine per cospargerlo sul legno.

Dopo averlo immerso il panno nel nostro detersivo fai-da-te, strizzatelo per bene e passatelo sul mobile, con dei movimenti circolari, assecondando le venature del legno. Per quanto riguarda la pulizia degli infissi in legno si può intervenire con una spazzola morbida, da immergere in un secchio con dell’acqua calda cui si sono aggiunte poi 2 tazze di bicarbonato. Spazzolate per bene la superficie dell’alluminio e poi risciacquatele con cura.

Fate però bene attenzione ad utilizzare un panno morbido per evitare di rovinare la superfice. Ricordiamo, infine, che ci sono dei serramenti di ottima qualità che richiedono davvero pochissima manutenzione dato che si realizzano, ad oggi, degli infissi in legno e legno/alluminio che possono anche essere puliti facilmente con il kit che viene offerto in dotazione.

author avatar
Sandra Di Garbo
Sandra Di Garbo è una donna poliedrica con una passione divisa tra l'arredamento di casa e giardino e il mondo degli affari ed economia. Con uno sguardo attento sia al bello che all'efficienza, Sandra ha coltivato una profonda conoscenza nell'ottimizzazione degli spazi domestici e nel design verde, trasformando le case in rifugi accoglienti e gli spazi esterni in veri e propri paradisi. Allo stesso tempo, la sua curiosità e competenza nel campo degli affari e dell'economia l'hanno portata ad esplorare le dinamiche finanziarie e imprenditoriali, diventando una voce autorevole nel fornire consigli pratici e analisi approfondite. Grazie alla sua versatilità e alla sua capacità di unire due mondi apparentemente distanti, Sandra continua a ispirare e informare il suo pubblico su come migliorare la propria casa, il proprio giardino e le proprie finanze con intelligenza e stile.
POTREBBE INTERESSARTI