Trucco per profumare i vestiti lavatrice: ecco cosa devi fare

Quando si fa il bucato, che sia a mano oppure in lavatrice, la cosa che si desidera più di tutto, oltre che ad avere un bucato pulito ovviamente, è di avere anche un bucato profumato per giorni e giorni anche durante e dopo il mio utilizzo, ma come si fa?

In questo articolo di oggi ecco che ci occuperemo proprio di questo e siamo pronti a svelarvi cosa fare per avere un bucato profumato e quali sono gli errori da evitare. Qual è la prima cosa che si dopo aver passato qualche giorno in vacanza? Beh, sicuramente disfare la valigia e recuperare tutti i vestiti sporchi, suddividerli in base ai colori e dividendo con cura i capi più delicati da quelli da mettere da parte per il normale lavaggio in lavatrice.

Bene, per meglio capire come lavare i propri vestiti nel migliore dei modi è il caso di leggere le istruzioni che sono riportate sulle etichette dei vestiti, chiamare nostra madre per qualche dritta particolare o comunque semplicemente di stare attenti a non combinare vari pasticci irreparabili.

Profumare i vestiti in lavatrice: cosa dobbiamo davvero fare?


Ci è  sempre stato detto che per avere un bucato morbido e profumato basta soltanto utilizzare dei prodotti dalle essenze intense partendo proprio dalla scelta dei detersivi per i panni cercando di preferire quello dal profumo floreale al posto di uno neutro per poi abbinarvi l’ammorbidente dalla profumazione ancora più intensa. Bene, questo è proprio un consiglio sbagliatissimo da seguire ma che abbiamo ormai spesso sentito e seguito.

Oltre a questo, una delle prime cose da tenere bene a mente, qualunque sia la tipologia di prodotto che viene utilizzata, è quella di misurare le quantità di prodotto da usare, applicando il dosaggio giusto e senza strafare. Una volta aggiunto questo facendo attenzione all’utilizzo i prodotti adatti per un bucato pulito, cosa si può usare per rendere i propri capi ancora più profumati?

La miglior soluzione fino ad ora è quella di provare un profumatore da bucato. Si tratta di un prodotto mirato a rendere profumati i propri vestiti da lavare, sia si intenda fare un lavaggio in lavatrice sia di lavarlo a mano. E’ un prodotto concentrato che contiene una percentuale di essenze piuttosto alta ed è anche molto facile da usare dato che bastano solo poche gocce della fragranza scelta per essere avvolti da una coccola profumata.

Per anni abbiamo usato l’ammorbidente come miglior alleato contro il un bucato sporco e non morbido senza sapere che non è la sua funzione primaria quindi è proprio arrivato il momento di dire “basta”. Nonostante quasi nessuno riesca a rinunciare all’utilizzo di tale prodotto, si deve fare molta attenzione in quanto un uso eccessivo risulta essere dannoso per la salute della pelle in quanto entra in circolo quasi alla fine del lavaggio della lavatrice e non subisce sufficienti risciacqui da permettere l’assorbimento totale delle sostanze chimiche presenti.

author avatar
Sandra Di Garbo
Sandra Di Garbo è una donna poliedrica con una passione divisa tra l'arredamento di casa e giardino e il mondo degli affari ed economia. Con uno sguardo attento sia al bello che all'efficienza, Sandra ha coltivato una profonda conoscenza nell'ottimizzazione degli spazi domestici e nel design verde, trasformando le case in rifugi accoglienti e gli spazi esterni in veri e propri paradisi. Allo stesso tempo, la sua curiosità e competenza nel campo degli affari e dell'economia l'hanno portata ad esplorare le dinamiche finanziarie e imprenditoriali, diventando una voce autorevole nel fornire consigli pratici e analisi approfondite. Grazie alla sua versatilità e alla sua capacità di unire due mondi apparentemente distanti, Sandra continua a ispirare e informare il suo pubblico su come migliorare la propria casa, il proprio giardino e le proprie finanze con intelligenza e stile.
POTREBBE INTERESSARTI