Tagliare a metà un rotolo da cucina: pazzesco, ecco cosa accade

Una soluzione alternativa e davvero molto semplice, oltre che economica, che migliora la vita è quella di tagliare a metà un rotolo di carta assorbente. Come è possibile? Certe volte capita di imbattersi in delle idee geniali, e molto pratiche e, soprattutto, piuttosto facili da attuare per la vita quotidiana. A questo punto viene infatti da urlare “ma perché non ci ho mai pensato prima?”

Bene, quest’idea è servita: ci serve soltanto un rotolo di carta assorbente, quella classica carta da cucina o da bagno ed il gioco è fatto. Si, lo sappiamo che volete sapere a che cosa ci può servire? Continua a leggere il nostro articolo per scoprirlo, ma sappiate solo che è una mossa davvero molto utile ed economica destinata a tutte le donne.

Sappiamo bene quanto le donne spendono diversi quattrini in cosmesi e in accessori vari per la cosmesi e tra questi ci sono sicuramente i dischetti struccanti, o le salviette, o tutti quei prodotti che sono affini per eliminare il trucco dal viso. Questi, sono certamente utili, ma bisogna ammettere che sono anche dispendiosi, e spesso i negozi se ne approfittano fin troppo ma niente paura perché esiste un trucco fantastico per ovviare a questo problema.

Ecco perché tagliare il rotolo da cucina

Il materiale che ci occorre per effettuare tale operazione consiste in: rotolo di carta assorbente, acqua distillata, aloe vera in gel e detergente delicato. La preparazione è davvero molto semplicissima e per prima cosa si deve tagliare a metà il rotolo di carta, poi se ne prende una metà e se ne strappa qualche foglio piegandolo bene a ventaglio e trasformandolo in rettangolino.

A questo punto si posizionano poi uno sopra l’altro e si prende un contenitore di plastica o di vetro richiudibile in maniera ermetica (e vanno bene anche quelli per conservare i cibi) per inserirci i fogli di carta assorbente al suo interno. Adesso occupiamo però della preparazione della formula struccante. Che cosa si deve fare? Si mescolano 200 ml di acqua distillata con quattro cucchiaini di aloe vera puro e quattro di detergente delicato; si versa la soluzione nella vaschetta e si riempie tutto il contenitore con le salviette chiudendo per bene il coperchio.

Bene, in questo modo, si creano delle salviette struccanti a lunga conservazione e in modo del tutto economico. E per la preparazione dei dischetti struccanti, invece? Beh, il procedimento è altrettanto semplice e veloce: per fare questo ci occorrono infatti dei dischetti di cotone, dell’acqua naturale e dell’olio di jojoba. Il primo passaggio è quello di mescolare l’acqua con qualche goccia di olio di jojoba e di versare la soluzione in un contenitore di vetro o di plastica.

Dopo di che si immergono i dischetti di cotone e si chiudono nel contenitore ermetico ma prima di ogni utilizzo si deve scuotere la vaschetta. Grazie a questa bella iniziativa, non occorrerà più acquistare dei struccanti costosi, ma si avrà sempre la soluzione in casa e a portata di mano, fatta con poco materiale e in poco tempo.

author avatar
Sandra Di Garbo
Sandra Di Garbo è una donna poliedrica con una passione divisa tra l'arredamento di casa e giardino e il mondo degli affari ed economia. Con uno sguardo attento sia al bello che all'efficienza, Sandra ha coltivato una profonda conoscenza nell'ottimizzazione degli spazi domestici e nel design verde, trasformando le case in rifugi accoglienti e gli spazi esterni in veri e propri paradisi. Allo stesso tempo, la sua curiosità e competenza nel campo degli affari e dell'economia l'hanno portata ad esplorare le dinamiche finanziarie e imprenditoriali, diventando una voce autorevole nel fornire consigli pratici e analisi approfondite. Grazie alla sua versatilità e alla sua capacità di unire due mondi apparentemente distanti, Sandra continua a ispirare e informare il suo pubblico su come migliorare la propria casa, il proprio giardino e le proprie finanze con intelligenza e stile.
POTREBBE INTERESSARTI