Dove tenere la pianta di girasoli in casa: ecco tutti i consigli dell’esperto

Il girasole è una bellissima pianta decorativa che può essere coltivata anche in casa. Ecco i consigli utili.

Il vaso adatto dove piantare il girasole

Sia che vogliamo optare per un fiore già cresciuto o per dei semi, dobbiamo in seguito scegliere il vaso adatto dove il nostro bel girasole andrà a dimora. Si possono mettere in pratica vecchi vasi o di acquistarne di nuovi, l’importante è che rispettino le proporzioni.

In un vaso troppo piccolo saremmo costretti a trapiantare il girasole, quindi, di norma non sono ben propensi a restare in quelli più piccoli. I vasi adatti per dei girasoli nani dovremmo essere 30-40 cm circa. Mentre i girasoli grandi hanno bisogno di contenitori di almeno 18 litri. Infine, per i girasoli molto più grandi ci servono vasi di 60 litri. Ricordiamoci che in tutte le situazioni i vasi devono essere puliti, e abbiamo bisogno di sottovasi per raccogliere l’acqua in eccesso.

La terra adatta per i girasoli

Siamo ora pronti coi semi e i vasi adatti. Occorre riempirli con della terra adatta alla coltivazione di un girasole. Andiamo ad aggiungere sul fondo del vaso del materiale drenante come ciottoli, ghiaia, o pezzi di terracotta. Non resta che versa il terriccio di qualità: un misto di compost e miscela di terra commerciale andranno benissimo. La terra va alzata per circa 2,5 cm dalla parte superiore.

Piantare il girasole

Adesso arriva il cuore dell’operazione: piantare i semi. Possono essere interrati a coppie, poiché non cresceranno tutti e quando i primi germogli verranno fuori dovremo eliminare i più deboli.
I semi vanno interrati a circa 2,3 cm sotto terra e il vaso va innaffiato e posizionato al sole.

Annaffiare il girasole

Adesso, proprio come ogni altra pianta, dobbiamo assicurarci che il girasole cresca sano giorno dopo giorno. I girasoli hanno bisogno di molta acqua quindi vanno annaffiati ogni giorno. Il terreno deve rimanere umido finché i primi germogli non verranno fuori.
Ogni seme ha bisogno quotidianamente di 25 ml di acqua. La cura giornaliera è importante per la cura e la crescita di questi splendidi fiori.

Dove porre il vaso con il girasole

Lo dice anche il suo nome: il girasole è una pianta che per crescere e vivere ha bisogno di molta esposizione alla luce diretta del sole. Per questo motivo occorre posizionarlo in una zona colpita del sole per la maggior parte del giorno.
Il girasole può anche morire se posto in una zona di penombra continua.

I punti strategici in casa sono dunque quelli più soleggiati, ma attenzione a posizionare il girasole in prossimità di una finestra, perché
l’aria esterna, di norma, non rispecchia quella della casa e lo sbalzo termico potrebbe far morire il girasole.

Aumentare le dosi di acqua man mano che il girasole cresce

Il girasole,con l’aumentare dei suoi centimetri in altezza, richiede anche di un aumento di acqua continua.
Se siamo partiti da 25 ml giornalieri dobbiamo arrivare a 75 e poi a 100 ml giornalieri man mano che il girasole cresce.
Dato che si tratta di una pianta che vive la maggior parte del tempo sotto al sole. la sua terra tende a diventare arida molto velocemente.
Ecco perché è fondamentale aumentare le dosi di acqua per la cura del fiore.

Usare tutte le parti del girasole

Il girasole, non è solo uno splendido fiore da arredamento, ma anche un ottimo alleato per la tua cucina, in quanto possiamo consumare i petali, germogli e semi!

Le foglie posso essere accuratamente lavate e usate come condimento per l’insalata.
I semi e germogli hanno bisogno di qualche accuratezza di più. I semi devono essere lasciati ad essiccare. Per far questo dobbiamo lasciar essiccare l’intero girasole. I semi saranno pronti per l’uso.

I germogli vanno prima sbollentanti per eliminare il loro gusto amaro, e poi cotti a vapore per  3 minuti.

Non importa quale uso volete farci del girasole, è molto importante posizionarlo al sole in modo che cresca sano e rigoglioso!

author avatar
Salvina Marsiglia
Salvina Marsiglia è una celebre copywriter italo-americana con una passione travolgente per i rimedi casalinghi e il fai da te. Cresciuta immersa nelle tradizioni familiari italiane e nell'energia creativa americana, Salvina ha combinato le sue radici culturali con la sua creatività innata per diventare un'autorità nel mondo dei rimedi fai-da-te. Attraverso i suoi articoli e le sue guide, condivide con il pubblico la sua vasta conoscenza di soluzioni pratiche e naturali per la cura della casa, della salute e della bellezza. Grazie alla sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente, Salvina ha guadagnato una vasta schiera di seguaci che apprezzano i suoi consigli pratici e ispiratori. La sua missione è quella di rendere accessibili a tutti i segreti del fai-da-te, trasformando le case in spazi accoglienti e salutari in modo semplice e divertente.
POTREBBE INTERESSARTI