Balcone fiorito: come realizzarlo? ecco alcuni consigli pratici e veloci

E’ arrivato il momento di rendere i balconi e terrazzi decorati e colorati! E per farlo non c’è niente di meglio piantare fiori.

La scelta dei fiori da balcone può sembrare un’impresa complicata se non si sa quali tipi coltivare al momento giusto. Naturalmente, ci sono diversi fattori da tenere in considerazione: dal clima del proprio luogo di residenza e l’esposizione del terrazzo al sole.

Ci sono in commercio diverse varietà di fiori che possiamo coltivare senza troppo sforzo. All’inizio dell’anno possiamo infatti coltivare quattro specifiche specie di fiori che andranno a fiorire in Primavera e rendere il vostro balcone colorato e accogliente!

Ecco quali sono:

Tulipani, Narcisi, Azalee, Rose, Gigli e molto altro

tulipani sono tra i primi fiori che annunciano la primavera e possono essere tranquillamente coltivati in vaso. Si caratterizzano per il loro alto fusto elegante e di un intenso colore verde, dal quale esce il caratteristico fiore dai delicati petali di color bianco, giallo, rosa, rosso, viola o tante sfumature.

Anche i narcisi sono fra i primi fiori che rappresentano la primavera. Hanno origine campestre e riescono a riempire interi prati. Si caratterizzano per lunghi steli e per i loro caratteristici fiori gialli disposti a corona attorno alla campata centrale.

L’azalea è un altro coloratissimo fiore che si può efficacemente esporre in balcone nel periodo primaverile. Questi fiori sono associati alla Festa della Mamma che cade sempre nel mese di maggio. Le azalee sono piante dall’aspetto cespuglioso, composto da tanti rametti solidi e legnosi, ricoperti di foglie verde scuro e lucide.

Tra gli altri fiori da coltivare per decorare il balcone troviamo le famose rose, i gigli, petunie, gerani, e molto altro.

Arredare il terrazzo con i fiori

I fiori hanno bisogno dei recipienti adatti, in modo da essere disposti nel modo corretto sui balconi e terrazzi. Possiamo anche tener conto delle giuste macchie di colore per arredare il terrazzo ottenendo un effetto davvero notevole che coglie l’occhio!

Per creare un bel balcone fiorito possiamo avvalerci di portavasi agganciati alle ringhiere. Mentre lungo i vasi del parapetto possiamo piantare quella tipologia di fiori che ricadono verso il suolo, come le petunie, i gerani, intervallati da edere e altre piante colorate come la calceolaria.

Se vogliamo invece appoggiare i vasi a terra evitiamo la banale sequenza composta da vasi uguali. E’ più gradevole alla vista spezzare la monotonia con dei vasi di dimensioni analoghe ma di forme diverse. Sulle pareti del balcone possiamo attaccare dei graticci per far salire rampicanti come la vite americana, la bouganville, il glicine, o il gelsomino.

Il muro può anche diventare fiorito appendiamo dei vasi nei quali fare alloggiare piantine ricadenti.

Sei i balconi sono abbastanza grandi, possiamo posizionare negli angoli dei vasi capienti per far crescere alberelli e piccoli arbusti.

author avatar
Salvina Marsiglia
Salvina Marsiglia è una celebre copywriter italo-americana con una passione travolgente per i rimedi casalinghi e il fai da te. Cresciuta immersa nelle tradizioni familiari italiane e nell'energia creativa americana, Salvina ha combinato le sue radici culturali con la sua creatività innata per diventare un'autorità nel mondo dei rimedi fai-da-te. Attraverso i suoi articoli e le sue guide, condivide con il pubblico la sua vasta conoscenza di soluzioni pratiche e naturali per la cura della casa, della salute e della bellezza. Grazie alla sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente, Salvina ha guadagnato una vasta schiera di seguaci che apprezzano i suoi consigli pratici e ispiratori. La sua missione è quella di rendere accessibili a tutti i segreti del fai-da-te, trasformando le case in spazi accoglienti e salutari in modo semplice e divertente.
POTREBBE INTERESSARTI