Se cucini così le melanzane verranno squisite: ecco come

L’inconfondibile aspetto ma anche sapore delle melanzane fanno parte da tantissimi secoli nel contesto mediterraneo, dove la pianta nota con il poco facile da ricordare nome di Solanum melongena risulta essere particolarmente a suo agio in ambito nostrano, pur non essendo questo apprezzato ortaggio nativo dell’Europa, molto probabilmente era sconosciuto ai Greci e Romani (non esiste una denominazione effettiva della melanzana nel latino o greco antico) importato durante l’Alto Medioevo. Le tipologie di preparazione delle melanzane sono estremamente disparate, spesso legate alla cultura locale, ma non è detto che tutti i metodi siano stati “scoperti” e sperimentati.

Alcuni sono infatti meno conosciuti di altri.

Eccone uno estremamente utile per cucinare le melanzane in modo a dir poco squisito.

Melanzane, ecco un metodo semplicissimo per cucinarle

melanzane

Le melanzane sono quasi concepite come parte della nostra cultura, ma oltre ad essere mediamente molto apprezzate, sono anche molto ricche di nutrienti e proprietà importanti, a partire dalla composizione principale che come per altri ortaggi simili, risulta essere corrispondente ad oltre il 90 % del peso specifico del prodotto.

Il resto è formalmente considerabile parte “positiva”, con un apporto di zuccheri “buoni”, carboidrati, sali minerali in ottima quantità nonchè vitamine in tipologie molto diversificate.

Le melanzane sono “buone” indifferentemente in quasi ogni preparazione, anche fritte risultano essere meno “dannose” rispetto ad altri ortaggi (molto ovviamente dipende dalla qualità della frittura). E prepararle non è mai così difficile, anche se per forza di cose esistono ricette che hanno bisogno di più attenzione ed ingredienti più disparati.

Però se abbiamo qualche melanzana e pochi altri ingredienti possiamo utilizzare il tutto per una ricetta molto rapida per gli standard, utilizzando il forno.

Bastano un paio di melanzane, tonde o lunghe, pangrattato qb, olio extra vergine, sale e pepe.

Prima di tutto è necessario utilizzare una base, come un piatto o una pirofila da foderare con della carta forno, superficie che andrà “spennellata” con un pennello da cucina di olio extra vergine d’oliva senza esagerare.

Le due melanzane andranno affettate in qualsiasi verso, l’importante è che le fettine non risultino troppo spesse (1 cm è un buon compromesso), e dopo averle disposte nella pirofila, andranno “spolverate” leggermente col pangrattato, anche in questo caso senza eccedere con le quantità.

Dopodichè le fettine impanate andranno aggiunte di sale e pepe a piacere e dopo una ulteriore aggiunta (leggera) di olio potranno essere infornate per circa una ventina di minuti, a 200 gradi centigradi.

Le melanzane saranno così pronte per essere servite una volta lasciate raffreddare un minimo.

 

author avatar
Vincenzo Galletta
Vincenzo Galletta è un rinomato copywriter e giornalista, con una vasta esperienza nel mondo dell'economia, dell'oroscopo e molte altre categorie. La sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente lo ha reso una figura autorevole e rispettata nel campo del giornalismo online. Con milioni di seguaci che lo guardano come una fonte di informazioni affidabile e interessante, Vincenzo ha dimostrato di avere una profonda conoscenza dei temi che tratta, offrendo ai suoi lettori un'ampia gamma di contenuti informativi e intriganti. Grazie alla sua competenza multipla e alla sua abilità nel tenere il pubblico incollato alle sue parole, Vincenzo continua a ispirare e informare un vasto pubblico online con i suoi articoli e le sue previsioni.
POTREBBE INTERESSARTI