Cosa mangiare la sera per non sentire caldo? Ecco la risposta

Pochi elementi influenzano maggiormente la giornata e la quotidianità come il cibo, in quanto soprattutto durante le stagioni più “estreme” il desiderio ed il “bisogno” di alimentarsi cambia radicalmente, in corrispondenza dell’estate infatti si è maggiormente soggetti a voler ingerire cibi più idrantanti. Proprio durante la bella stagione è relativamente semplice soffrire di una vera e propria inappetenza che può anche diventare un vero e proprio disturbo che ci porta a sentire ancora più caldo dopo i pasti della sera. Indiscutibilmente molto incide sul metabolismo il “cosa” mangiamo e proprio la scelta può farci sentire meno caldo, cosa mangiare la sera per star meglio?

La scelta è molto ampia e può configurarsi in una serie di cibi anche diversificati.

Ecco qualche consiglio.

Mangiare per non sentire caldo la sera: ecco i consigli

Mangiare cibi per non sentire caldo la sera

E’ sicuramente un consiglio banale, ma è indispensabile ricordarsi di alimentarsi con cibi facilmente digeribili, ad esempio, soprattutto dopo cena, non eccedere negli alimenti che sono maggiormente complessi da digerire, come ad esempio la carne rossa, ma anche i fritti oppure i cibi molto elaborati, che necessitano oltre che di più tempo, anche di una maggiore idratazione.

Anche il processo digestivo ha infatti “bisogno” di una quantità netta di acqua nell’organismo per poter operare, ricordando inoltre che durante il periodo estivo l’organismo umano soffre naturalmente con maggior frequenza la sudorazione che porta via altri liquidi.

Molti seguono gli alimenti colorati, ossia quelli i cui sono proprio i colori ad evidenziare una presenza di sali minerali e vitamine in quantità, come quelli rossi, verdi gialli ecc, quasi sempre verdure e frutta che non devono mai mancare, anche a cena, e non necessariamente da consumare come fine pasto, la frutta può essere anche un eccellente spuntino.

Non bisogna al contempo mai saltare i pasti, credendo che possa far bene: il metabolismo soprattutto in estate ha bisogno di essere alimentato a cadenza regolare, ed anche in questo caso è meglio optare per cose semplici, dalla presenza d’acqua importante e che non possa appesantire l’organismo.

Regolarizzare il consumo di sale a 5 grammi al giorno è sempre importante,  così come la necessità di bere in maniera regolare anche quando non si sente lo stimolo della sete: in estate anche se può sembrare ad ad alcuni strano, il nostro organismo tende a “faticare” di più nel mantenere la temperatura su livelli accettabili, quindi bere con buona continuità permette all’organismo di non accaldarsi troppo velocemente.

author avatar
Vincenzo Galletta
Vincenzo Galletta è un rinomato copywriter e giornalista, con una vasta esperienza nel mondo dell'economia, dell'oroscopo e molte altre categorie. La sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente lo ha reso una figura autorevole e rispettata nel campo del giornalismo online. Con milioni di seguaci che lo guardano come una fonte di informazioni affidabile e interessante, Vincenzo ha dimostrato di avere una profonda conoscenza dei temi che tratta, offrendo ai suoi lettori un'ampia gamma di contenuti informativi e intriganti. Grazie alla sua competenza multipla e alla sua abilità nel tenere il pubblico incollato alle sue parole, Vincenzo continua a ispirare e informare un vasto pubblico online con i suoi articoli e le sue previsioni.
POTREBBE INTERESSARTI