Se paghi con il POS fai attenzione a questi tentativi di truffa

Ecco alcuni consigli importanti per proteggersi dalle truffe quando si utilizza il POS per effettuare pagamenti. Sebbene il POS sia diventato un metodo di pagamento comune e conveniente, ci sono alcuni rischi che i consumatori dovrebbero essere consapevoli, in particolare i tentativi di frode attraverso la tecnologia contactless. Leggi di seguito per scoprire come proteggerti e prevenire eventuali perdite finanziarie.

Fai attenzione ai tentativi di truffa se paghi con il POS

Negli ultimi tempi, abbiamo assistito ad un aumento nell’utilizzo dei pagamenti elettronici con carte di credito e bancomat. Ciò può essere dovuto alla crescente scarsità di contanti e all’obbligo imposto dal governo italiano agli esercenti di accettare i pagamenti con POS. Questa mossa era finalizzata ad una riduzione dell’utilizzo del contante, il quale è meno tracciabile e monitorabile. L’utilizzo diffuso di questi strumenti di pagamento è stato reso possibile anche grazie alla tecnologia contactless, che consente di effettuare le transazioni anche a breve distanza dal POS.

Tuttavia, i criminali non hanno perso l’opportunità di trarre vantaggio da questa situazione e di utilizzare i pagamenti elettronici per scopi fraudolenti. Secondo il report più recente della Polizia Postale, durante la pandemia, si è registrato un aumento delle frodi tramite moneta elettronica. Ma come è possibile commettere queste frodi? La risposta risiede nell’uso di piccoli POS portatili, che possono essere facilmente nascosti in una borsa o in un taschino. Questi POS portatili permettono ai truffatori di effettuare transazioni fraudolente. Inoltre, lo sviluppo della tecnologia NFC, che permette ai consumatori di pagare tramite smartphone o smartwatch, ha ulteriormente facilitato le truffe.

Vigilate sulle transazioni

Per evitare di cadere vittima di queste frodi, è importante prestare attenzione alle transazioni effettuate con il proprio conto, monitorandole regolarmente e verificando che siano state effettuate solo quelle autorizzate. Inoltre, è consigliabile utilizzare carte con tecnologia di sicurezza avanzata e metodi di schermatura, come portafogli e portatessere dotati di tecnologia RFID, per impedire l’accesso ai dati sensibili. Infine, si consiglia di utilizzare solo POS ufficiali e di fiducia, evitando di effettuare transazioni con POS portatili o sospetti. Pare che i malintenzionati siano diventati sempre più abili e organizzati nel loro tentativo di rubare piccole somme di denaro tramite il furto digitale, soprattutto in luoghi affollati come i negozi e vicino alle attività commerciali. Questa tendenza ha portato ad una necessità crescente di proteggere le nostre carte di credito e di debito.

In effetti, ci sono dei portafogli e portatessere appositamente progettati con la tecnologia RFID, che è in grado di schermare il dispositivo dalle scansioni non autorizzate. Questi dispositivi creano una barriera protettiva che impedisce l’accesso non autorizzato alle informazioni delle nostre carte di credito e bancomat.

author avatar
Grazia Benfante
Grazia Benfante è una devota appassionata di televisione e serie TV, con una passione contagiosa per il mondo dello spettacolo che la rende una figura iconica tra gli amanti del piccolo schermo. Fin dalla sua infanzia, ha trovato nel mondo della televisione una fonte di ispirazione e intrattenimento senza fine. La sua conoscenza dettagliata delle serie TV, unita alla sua capacità di cogliere sfumature e temi profondi, la rendono una risorsa inestimabile per chiunque sia interessato al mondo dello spettacolo televisivo. Grazia condivide regolarmente le sue opinioni, recensioni e anticipazioni su nuove serie attraverso i suoi canali online, guadagnandosi il rispetto e l'ammirazione di una vasta comunità di appassionati. Grazie alla sua passione travolgente e alla sua conoscenza enciclopedica del panorama televisivo, Grazia continua a intrattenere e ispirare il suo pubblico con il suo entusiasmo e la sua dedizione per le serie TV.
POTREBBE INTERESSARTI