Addio filtro sporco della cappa: ecco come pulirlo in profondità

La cappa della cucina e’ uno strumento necessario per aspirare tutti i fumi e gli odori che si sprigionano durante la cottura sui fornelli. E bisogna pulirla ogni tanto, proprio come ogni altro elettrodomestico, incluso il suo filtro.

Andiamo a scoprire come fare.

La frequenza della pulizia della cappa

La frequenza della pulizia dipende da quanto si utilizzano i fornelli. Nel caso per esempio in cui si mangi spesso fuori potremmo pulirla anche ogni due mesi. In linea generale comunque, sarebbe appropriato pulirlo una volta ogni settimana, mentre la parte interna una volta ogni mese. 

Pulire la parte esterna della cappa

La parte esterna della cappa è la più facile da pulire, appunto, più esposta e raggiungibile. Se la cappa è coperta con metallo, usiamo del semplice sapone di Marsiglia o detersivo per i piatti, ma ricordiamoci di spolverare prima la superficie in modo da eliminare polvere e particelle in eccesso, e poi passare alla pulizia vera e propria.

Per pulire la cappa esterna basta solo munirsi di una bacinella con acqua e detersivo con cui sciacquare il panno in microfibra che andremo a usare.

Se la cappa in questione è ricoperta con legno, assicuriamoci di usare dei prodotti gentili e appositi per il materiale, perché il legno è una delle superfici più pregiate. I prodotti aggressivi e non consoni per il tipo di materiali finirebbero per graffiarlo, togliere la vernice o macchiarlo definitivamente.

Qualsiasi sia il materiale con la quale è ricoperta la cappa, ricordiamoci di asciugarla con un panno in microfibra pulito e asciutto non appena terminiamo il lavoro di pulizia.

Come pulire le griglie della cappa

Le griglie si trovano all’interno della cappa e hanno il compito di proteggere i filtri. Se non sono molto sporche è sufficiente pulirle una volta a settimana con un panno in microfibra inumidito di acqua e bicarbonato o acqua e aceto per eliminare anche i cattivi odori.

D’altro canto, se sono in condizioni davvero sudice, vanno smontate e messe in ammollo in una soluzione a base di acqua calda e aceto e lasciate ad agire per circa 20 minuti. Il grasso si scioglierà e potrà essere rimosso facilmente con l’aiuto di una spugna. Infine si risciacquano e asciugano con un panno pulito.

Come pulire l’interno e i filtri della cappa

I filtri della cappa nascosti dietro le griglie, si trovano ovviamente all’interno della cappa e sono le parti in po più difficili da pulire.

Devono infatti essere smontati, e vanno spruzzati con una soluzione a base di acqua, aceto e bicarbonato sulle pareti interne. Questa soluzione va lasciata ad agire per alcuni minuti. Poi, con l’aiuto di una spugna, andiamo a rimuovere lo sporco e risciacquiamo con un panno imbevuto in acqua tiepida.

I filtri andrebbero puliti almeno una volta al mese. Quelli in acciaio inox o in alluminio possono essere messi in ammollo per un paio di ore in una soluzione di acqua e bicarbonato. Mentre i filtri ai carboni attivi possono tranquillamente andare in lavastoviglie a 70° senza  detersivo.

author avatar
Salvina Marsiglia
Salvina Marsiglia è una celebre copywriter italo-americana con una passione travolgente per i rimedi casalinghi e il fai da te. Cresciuta immersa nelle tradizioni familiari italiane e nell'energia creativa americana, Salvina ha combinato le sue radici culturali con la sua creatività innata per diventare un'autorità nel mondo dei rimedi fai-da-te. Attraverso i suoi articoli e le sue guide, condivide con il pubblico la sua vasta conoscenza di soluzioni pratiche e naturali per la cura della casa, della salute e della bellezza. Grazie alla sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente, Salvina ha guadagnato una vasta schiera di seguaci che apprezzano i suoi consigli pratici e ispiratori. La sua missione è quella di rendere accessibili a tutti i segreti del fai-da-te, trasformando le case in spazi accoglienti e salutari in modo semplice e divertente.
POTREBBE INTERESSARTI