Ecco alcuni trucchetti per ridurre il freddo in casa: incredibile!

Con l’arrivo dell’inverno torna il problema del riscaldamento domestico e delle bollette correlate. Ci sono alcune soluzioni però, che ci aiutano a difenderci dal freddo risparmiando in bolletta.



Come ridurre il freddo in casa in inverno

Ecco alcune soluzioni che ci aiuteranno a tenere lontano il freddo dall’ambiente domestico.

Umidificatori in ceramica

Puo’ succedere che il solo utilizzo dei caloriferi non basti. Ma per non alzare troppo la temperatura (quella ottimale è compresa tra 18 – 20 gradi °C) e quindi rendendo l’ambiente meno confortevole perché l’aria seccherebbe troppo, si possono utilizzare degli umidificatori in ceramica da applicare sui termosifoni. Questi mantengono il giusto grado di umidità!



Paraspifferi

I paraspifferi sono una delle soluzioni più comuni quando si vogliono ridurre le correnti d’aria in casa. Sono dei rotoli spesso realizzati in stoffa e riempiti di sabbia, e posizionati al margine inferiore delle porte esterne e delle finestre, in modo da limitare il passaggio di aria fredda.

In commercio si possono trovare dei paraspifferi in versione più  tecnologica, composti da materiale isolante.



Fogli di alluminio

Vanno ritagliati e posizionati dietro i termosifoni. Questo tipo di fogli d’alluminio sono provvisti di nastro biadesivo e sono un metodo efficace per allontanare il freddo grazie alla capacita di riflettere il calore all’interno della stanza, riducendo le dispersioni termiche.

Stufe a pellet

Le stufe a pellet non si limitano a scaldare l’aria e mandarla nell’ambiente circostante. Queste stufe sono degli ottimi alleati contro il freddo perché hanno la capacità di sfruttare il calore che producono. Come le stufe tradizionali, creano aria calda grazie alla combustione del pellet. La differenza tra i due tipi di stufa è che quelle di vecchia concezione perdono la maggior parte del calore prodotto attraverso la canna fumaria.

La stufa a pellet, invece, utilizza tutto il calore prodotto dai fumi di combustione senza disperderlo. I fumi possono raggiungere anche temperature di 300°. 

Infissi e tapparelle

Infine, è importante controllare lo stato delle tapparelle e degli infissi della casa. Qualora fossero vecchi o rovinati, è il caso di andare a sostituire guarnizioni o gli infissi.