Come pulire le fughe nere dei pavimenti: ecco il trucco

Le fughe delle mattonelle tendono ad annerirsi col passare del tempo e a causa del continuo passaggio con le scarpe o animali domestici.
Ma, mantenere il pavimento pulito e le fughe tra le mattonelle può essere un compito arduo, soprattutto se non si ha a disposizione molto tempo.
Tuttavia, se ci teniamo ad avere la casa pulita, è inevitabile il trattamento adeguato per pulire le fughe e farle tornare bianche.

Come pulire le fughe nere del pavimento

Per pulire il pavimento in mattonelle e le loro fughe, in genere si usano gli appositi prodotti trovati in commercio, ma che noi sconsigliamo in quanto sono tossici e anche dannosi per la nostra salute. Al posto dei prodotti chimici possiamo optare per l’infallibile bicarbonato di sodio o aceto bianco.

Unendo acqua e bicarbonato andiamo a creare una miscela in grado di eliminare la macchia più ostinata. Ma nel caso delle fughe nere tra le mattonelle, non si tratta di una soluzione di dura a lungo. Ecco perché esperti del settore hanno voluto sperimentare un metodo innovativo che infine riesce ad ottenere una superficie splendente per ben cinque anni. Che cosa hanno usato esattamente?

L’ingrediente chiave è l’amido di mais!

Pulire le fughe nere tra le mattonelle con l’amido di mais

Prima di passare al lavaggio vero a proprio del pavimento interessato, provvediamo a spazzare con cura, in modo da eliminare ogni briciola e polvere.

Il metodo per trattare e pulire le fughe annerite prevede di sciogliere l’amido di mais  nell’acqua e mescolare.  Si aggiunge alla nuova miscela dell’acqua ossigenata 10 volumi.

Il tutto va mescolato per bene fino a quando non si arriva ad ottenere una miscela ricca e omogenea. A questo punto dobbiamo armarci di un vecchio contenitore per il silicone con il pratico dosatore a beccuccio.

Ecco il passo inaspettato: gli esperti hanno creato dei piccoli fori lungo tutte le fughe nere con un trapano.

Da questo punto non resta che versare la miscela sulle superfici da trattare e strofinare per bene ogni fuga. Il bello di questo nuovo trattamento è che può essere solo applicato una volta al mese per avere sempre risultati strabilianti!

L’amido di mais, mescolato con gli altri ingredienti, è in grado di lavorare direttamente sulle fughe sbiancandole e lasciandole così per circa cinque anni. Apparentemente, secondo gli esperti, questo metodo funziona grazie alla presenza dei fori nelle fughe.

Ricordiamo pero’ che questo trattamento è più consigliato per coloro che sono abili con questi tipi di lavori.

fughe nere nelle piastrelle

author avatar
Salvina Marsiglia
Salvina Marsiglia è una celebre copywriter italo-americana con una passione travolgente per i rimedi casalinghi e il fai da te. Cresciuta immersa nelle tradizioni familiari italiane e nell'energia creativa americana, Salvina ha combinato le sue radici culturali con la sua creatività innata per diventare un'autorità nel mondo dei rimedi fai-da-te. Attraverso i suoi articoli e le sue guide, condivide con il pubblico la sua vasta conoscenza di soluzioni pratiche e naturali per la cura della casa, della salute e della bellezza. Grazie alla sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente, Salvina ha guadagnato una vasta schiera di seguaci che apprezzano i suoi consigli pratici e ispiratori. La sua missione è quella di rendere accessibili a tutti i segreti del fai-da-te, trasformando le case in spazi accoglienti e salutari in modo semplice e divertente.
POTREBBE INTERESSARTI