Erbacce nei vasi: attenzione a come le rimuovi! Ecco la tecnica

Avere un prato pulito e ordinato richiede la massima attenzione. Così come ci sono molti modi per rendere rigoglioso il proprio terreno, non bisognerebbe mai dimenticare l’insidia delle erbacce, capaci di rovinare i nostri bei giardini e tutto il lavoro che molti di noi fanno. Per eliminare non è sempre necessario usare prodotti chimici, ma come fare? Ecco le tecniche.

Il sale grosso

Questo metodo è valido solamente per le erbacce che crescono tra la ghiaia o tra le piastrelle della terrazza. Spargere del sale grosso uccide ogni forma vegetale, pertanto questa soluzione non è applicabile direttamente sul prato. Anche con il sale fino si ottiene un discreto effetto, seppur su scala ridotta.

Valido alleato contro le infestanti: l’aceto

L’aceto bianco, come in molti altri ambiti casalinghi, è un valido rimedio naturale contro le infestanti. Va applicato direttamente sulle piantine da estirpare e nel giro di tre giorni ucciderà le radici. In caso di erbacce diffuse, è consigliabile servirsi di un vaporizzatore. Questo trucco è particolarmente efficace nelle giornate soleggiate.

L’acqua di cottura delle verdure o della pasta

È un vecchio trucco molto efficace che consiste nel fare bollire delle patate e delle verdure in una pentola per qualche minuto e, infine, versare l’acqua bollente direttamente sulle erbacce. Questo metodo è economico ed ecologico perché non usa elementi chimici per eliminare le erbacce. La prossima volta che cuocerete delle verdure ricordatevi quindi di tenere l’acqua!

Altro trucco altrettanto valido e antico consiste nel versare l’acqua di cottura della pasta sulle erbacce che crescono nel prato o sulla ghiaia del vialetto e vedrete in poco tempo che risultati! Questa tecnica ha lo stesso principio di quella precedente: attenzione però all’acqua di cottura del riso perché potrebbe lasciare sul prato una patina, per alcuni disgustosa, di amido.

Il pirodiserbo

Largamente diffuso contro le erbe infestanti è anche il pirodiserbo. Si tratta di un valido sostituto ai prodotti chimici utilizzati in agricoltura e al diserbo manuale. Il pirodiserbo prevede l’eliminazione delle erbacce infestanti attraverso l’utilizzo del fuoco che si produce tramite attrezzi a gas. La fiamma è un potenziale distruttore per la natura, ecco perché è sempre consigliato utilizzare attrezzi appositi e le dovute precauzioni.

La solarizzazione

Un altro mezzo utile a combattere le erbe infestanti è la tecnica della solarizzazione. Questa alternativa prevede che il terreno, opportunamente lavorato, bagnato e pacciamato, sia oggetto dei raggi solari per un cospicuo numero di giorni durante la stagione estiva. In questo modo l’effetto serra che verrà a crearsi sui film plastici della pacciamatura, sarà positivo per la coltura successiva e combatterà la proliferazione spontanea delle fastidiose erbacce.

author avatar
Grazia Benfante
Grazia Benfante è una devota appassionata di televisione e serie TV, con una passione contagiosa per il mondo dello spettacolo che la rende una figura iconica tra gli amanti del piccolo schermo. Fin dalla sua infanzia, ha trovato nel mondo della televisione una fonte di ispirazione e intrattenimento senza fine. La sua conoscenza dettagliata delle serie TV, unita alla sua capacità di cogliere sfumature e temi profondi, la rendono una risorsa inestimabile per chiunque sia interessato al mondo dello spettacolo televisivo. Grazia condivide regolarmente le sue opinioni, recensioni e anticipazioni su nuove serie attraverso i suoi canali online, guadagnandosi il rispetto e l'ammirazione di una vasta comunità di appassionati. Grazie alla sua passione travolgente e alla sua conoscenza enciclopedica del panorama televisivo, Grazia continua a intrattenere e ispirare il suo pubblico con il suo entusiasmo e la sua dedizione per le serie TV.
POTREBBE INTERESSARTI