Palline di alluminio in lavatrice? guarda cosa succede

Ci sono molti trucchi per avere un bucato perfetto, e si tratta di metodi fa da te. Uno dei più diffusi è quello di inserire una pallina di alluminio nella lavatrice.

Può sembrare assurdo ma e’ efficace! Infatti, molte persone hanno adottato questo piccolo trucchetto per sostituire i comuni ammorbidenti. Questi prodotti sono spesso tossici, e costosi. Dunque, il metodo della pallina di alluminio può essere una valida alternativa per il bucato.

Le palline di alluminio sono economiche e possono essere utilizzate più volte – fino a quando non perdono la loro lucidità. Sono ecologiche perché vengono utilizzate meno sostanze chimiche che possono danneggiare l’ambiente.

Realizzare una pallina di alluminio è molto semplice: occorre solo un rotolo di carta d’alluminio e accartocciare la carta stagnola fino a creare una sfera delle stesse dimensioni di una pallina da tennis.

Palline di alluminio in lavatrice

Una volta che la pallina è pronta possiamo utilizzarla per il lavaggio. Ne basta solo una da inserire direttamente nel cestello della lavatrice.

Ricordiamo di non caricare troppo la lavatrice, con o senza pallina di alluminio, perché caricarla troppo non porta ad avere un bucato ottimale!

Allora, come ci aiuta la pallina di alluminio durante il lavaggio? Facilita il movimento della lavatrice permettendole di funzionare al meglio. L’alluminio riduce l’elettricità statica degli indumenti in movimento. L’elettricità statica è la maggiore responsabile dell’indurimento del bucato.

Anche se le palline di alluminio comportano a diversi benefici durante il lavaggio in lavatrice, a quanto pare ci sono anche dei rischi.

Il primo è legato al consumo dell’alluminio. Sono infatti state diffuse diverse notizie su come l’alluminio sia dannoso per la salute, soprattutto se assimilato in quantità eccessive dall’organismo o se il materiale è sottoposto ad alte temperature.

Molti sconsigliano di usare le palline di alluminio nel bucato, perché la temperatura dell’acqua in lavatrice raggiunge alte temperature che permetterebbero all’alluminio di rilasciare sostanze nocive sui vestiti.

Altri sostengono che l’uso dell’alluminio possa causare danni alla lavatrice stessa, al cestello e altre parti.

In alternativa alla palline di alluminio si possono utilizzare le palline da tennis o le specifiche palline ammorbidenti di lana. Entrambi i tipi riescono a svolgere un’azione ammorbidente.

Una seconda alternativa è rappresentata dagli ammorbidenti fatti in casa, creati con aceto e bicarbonato.

limone in lavatrice

author avatar
Salvina Marsiglia
Salvina Marsiglia è una celebre copywriter italo-americana con una passione travolgente per i rimedi casalinghi e il fai da te. Cresciuta immersa nelle tradizioni familiari italiane e nell'energia creativa americana, Salvina ha combinato le sue radici culturali con la sua creatività innata per diventare un'autorità nel mondo dei rimedi fai-da-te. Attraverso i suoi articoli e le sue guide, condivide con il pubblico la sua vasta conoscenza di soluzioni pratiche e naturali per la cura della casa, della salute e della bellezza. Grazie alla sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente, Salvina ha guadagnato una vasta schiera di seguaci che apprezzano i suoi consigli pratici e ispiratori. La sua missione è quella di rendere accessibili a tutti i segreti del fai-da-te, trasformando le case in spazi accoglienti e salutari in modo semplice e divertente.
POTREBBE INTERESSARTI