Argento annerito: ecco il trucco per pulirlo velocemente

Se non vengono trattati con cura, i gioielli e servizi di posate in argento, col passare del tempo possono appannarsi e scurirsi. Questo succede a causa dell’aria, perché l’argento tende a scurirsi per colpa dello zolfo che ne causa l’ossidazione.

Un’altra causa dell’ossidazione dell’argento è il contatto con gli acidi. L’ossidazione dell’argento dipende dal pH, e nel caso dei gioielli, a contatto con la pelle di una persona e con una sudorazione acida, il fenomeno di ossidazione sarà più veloce.

Ci sono diversi metodi naturali per aiutarci a rendere l’argento come nuovo! Scopriamo insieme come.

Come pulire l’argento in modo naturale

Per mantenere la lucentezza dei nostri gioielli preferiti ci sono diversi rimedi naturali che richiedono ingredienti che spesso abbiamo in casa.

  • Bicarbonato
  • Aceto
  • Birra
  • Dentifricio

Come pulire l’argento con l’aceto 

L’aceto è un ottimo rimedio per pulire l’argento grazie alle sue proprietà antiossidanti e sgrassanti che consentono di rimuovere la patina ossidata. Ecco cosa fare:

  • Facciamo bollire dell’acqua in una pentola e versiamola in un contenitore capiente in cui aggiungere due cucchiaini d’aceto bianco.
  • Immergiamo l’ argenteria e lasciamo agire per 30 minuti.
  • In seguito risciacquiamo e asciughiamo tutto accuratamente.

Pulire l’argento con il bicarbonato

Il bicarbonato di sodio viene considerato uno degli ottimi rimedi per le pulizie domestiche, ma anche per la pulizia dell’argento annerito. Questo grazie alle sue proprieta’ abrasive e sbiancanti. Ecco cosa fare:

  • Riscaldiamo dell’acqua in una pentola capiente.
  • Aggiungiamo 50 grammi di bicarbonato per ogni litro d’acqua e lasciamo che arrivi a bollore.
  • Lasciamo raffreddare prima di immergere l’argenteria nella miscela.
  • Attendiamo poi che il nero dell’ossidazione scompaia.
  • Infine, sciacquiamo e asciughiamo con cura.

Come pulire l’argento con la birra

Il terzo metodo naturale per pulire l’argenteria è la birra. Basta immergere gli oggetti interessati in un recipiente pieno di birra e lasciare riposare per tutta la notte. Il nero sulla superficie dell’argento andrà a sciogliersi gradualmente col passare delle ore, e la mattina dopo basterà solo risciacquare tutto e asciugare accuratamente.

Pulire l’argento con il dentifricio

Basta cospargere l’argento con un po’ di dentifricio e strofinare con un panno fino. Questo metodo fare sparire i segni dell’ossidazione facilmente. Basta poi risciacquare abbondantemente con acqua tiepida.

Per una maggiore precisione, possiamo usare anche uno spazzolino per strofinare delicatamente il dentifricio sulla superficie dell’oggetto.

Ci sono anche altri prodotti che possiamo usare per pulire e rendere di nuovo lucidi i nostri gioielli in argento preferiti: coca cola, limone,

Prodotti specifici per l’argento

Se vogliamo optare per prodotti specifici per la pulizia dell’argento, se ne trovano parecchi in commercio. Sono efficaci e spesso scelti per un lavoro a puntino, poiché sono appunto studiati apposta per la cura del materiale nobile.

Quanto vale l'argento 925

author avatar
Salvina Marsiglia
Salvina Marsiglia è una celebre copywriter italo-americana con una passione travolgente per i rimedi casalinghi e il fai da te. Cresciuta immersa nelle tradizioni familiari italiane e nell'energia creativa americana, Salvina ha combinato le sue radici culturali con la sua creatività innata per diventare un'autorità nel mondo dei rimedi fai-da-te. Attraverso i suoi articoli e le sue guide, condivide con il pubblico la sua vasta conoscenza di soluzioni pratiche e naturali per la cura della casa, della salute e della bellezza. Grazie alla sua capacità di comunicare in modo chiaro e coinvolgente, Salvina ha guadagnato una vasta schiera di seguaci che apprezzano i suoi consigli pratici e ispiratori. La sua missione è quella di rendere accessibili a tutti i segreti del fai-da-te, trasformando le case in spazi accoglienti e salutari in modo semplice e divertente.
POTREBBE INTERESSARTI