U.S. Zone Alte Quadrivio, Catalano: “Vogliamo creare un ciclo lungo, puntiamo in alto!”

Sette vittorie di fila: l'Us Zone Alte Quadrivio sa solo vincere!

Milita nella Seconda Categoria della regione Campania, stiamo parlando della squadra di calcio campagnese denominata U.S. Zone Alte Quadrivio. Il progetto è nato quest’anno ed è stato fortemente voluto dai suoi fondatori.

La squadra, dopo 18 match giocati, occupa la decima posizione della classifica del Girone H con 22 punti totalizzati. Precisamente, ha collezionato sei vittorie, quattro pareggi e otto sconfitte con 25 reti all’attivo e 30 al passivo.  Attualmente, si trova a meno sette punti dalla quinta posizione, ovvero dalla zona Play off; conquistare tale casella della classifica permetterebbe alla squadra campagnese di giocarsi la qualificazione alla Prima Categoria.

Fin qui, dunque, è stato un cammino di alti e bassi ma, per essere il primo anno di questa società, bisogna sottolineare il grande lavoro effettuato, nonché il cammino sostanzialmente positivo intrapreso fino a questo momento. Ora, passiamo la parola al copresidente di questa nascente società calcistica, ovvero Luciano Catalano, il quale ci ha fornito importanti informazioni sul nascente progetto. Si ringrazia quest’ultimo per la disponibilità, professionalità e serietà dimostrata nei nostri confronti.

1)Da chi è nata l’idea di dar vita a questo progetto calcistico e, soprattutto, perché?

“Questa idea è nata inizialmente da me, dopodiché ho coinvolto subito altri soci. L’intento era quello di ridar vita a questa popolare squadra, ovvero Zone Alte, la quale esisteva già diversi anni fa. Però, siccome nel progetto sono coinvolte altre persone che vengono dal Quadrivio, per correttezza abbiamo deciso di chiamare la nostra squadra Zone Alte Quadrivio”.

2) Mi potrebbe indicare i membri presenti nella società e lo staff tecnico della squadra?

“L’assetto societario-amministrativo della squadra è formato da diverse persone, tra cui il sottoscritto e Giuseppe Marcantuono, i quali rivestiamo la funzione di copresidenti. Il ruolo di segretario, invece, viene svolto da Lucio Mirra, mentre il direttore generale è Felice Ruggiero. I dirigenti accompagnatori sono Osvaldo Marcantuono, Donato Mirra ed Emilio Moscato. Proprio quest’ultimo, in realtà, svolge anche il ruolo di preparatore dei portieri e insieme al mister Genesio Facenda fanno parte dello staff tecnico della squadra”.

3) Qual è l’obiettivo che vi siete posti all’inizio della stagione?

“L’obiettivo che ci siamo posti ad inizio stagione è stato quello di effettuare un campionato tranquillo, conquistare una salvezza sicura e, perché no, se ci fosse stata la possibilità anche di giocarci i Play off. Soprattutto, però, l’idea cardine di questo progetto è quella di creare un ciclo lungo e duraturo, di praticare calcio per lungo tempo. Non vogliamo creare un qualcosa di effimero, cioè creare una squadra, investire dei soldi e del tempo solo per poche stagioni.

Vogliamo diventare un qualcosa di solido. Non una cosa passeggera, insomma. Vogliamo vedere dove riusciamo ad arrivare con questa squadra e spero di portarli, un giorno, in Promozione. Per questa piccola società non è assolutamente facile, giustamente ci vuole l’aiuto di tutte le persone e di tutti gli appassionati di calcio, nonché di tutto il territorio campagnese.

4)Come giudica il cammino della squadra dopo questi 18 match disputati?

“Siamo partiti non molto bene a dir la verità, ma come sappiamo ‘Roma non è stata costruita in un giorno’. Inizialmente abbiamo dovuto affrontare diverse problematiche: molti ragazzi venivano da un periodo lungo di inattività, quindi hanno impiegato del tempo per trovare la forma migliore e la confidenza con il campo; anche la società era alle prime armi e, quindi, dovevamo trovare l’equilibrio giusto sia in campo che fuori. Sia calcisticamente che amministrativamente, ora, abbiamo trovato l’assetto giusto. La squadra si allena due volte a settimana sul campo sportivo Dony Rocco di Campagna ed è sostanzialmente formata da ragazzi ‘made in Campagna’ e, a loro, si sono aggiunti due ragazzi di Salerno e il portiere che viene da Serre. Siamo veramente un bel gruppo.

In questo momento mancano otto partite alla fine del campionato e proveremo in tutti i modi a rientrare nei Play off, in modo da poterci giocare la qualificazione alla Prima Categoria. Se tutto ciò non dovesse verificarsi, proveremo con tutti i mezzi possibili ed immaginabili a richiedere un ripescaggio in Prima Categoria, perché le nostre ambizioni vanno ben oltre questa attuale categoria. Infatti, vogliamo puntare a fare un buon campionato di Prima l’anno prossimo, creando una squadra e una società ancora più competitive e affiatate. Puntiamo in alto!”.

La squadra campagnese, domenica 3 marzo alle ore 15:00, sarà chiamata ad affrontare tra le mura amiche una sfida altamente delicata, visto che dovrà scontrarsi contro una diretta rivale alla corsa Play off, ovvero il Real Filetta Pezzano. Quest’ultima attualmente occupa il settimo posto della classifica del Girone H con 26 punti (è collocata a tre lunghezze dalla zona Play off, con quattro punti di vantaggio sull’U.S. Zone Alte Quadrivio).

Vincere, dunque, a sole otto giornate dal termine del campionato significherebbe avvicinarsi ancora di più alla zona calda, quella zona che permetterebbe ai campagnesi di giocarsi la possibilità di qualificarsi alla Prima Categoria.

Testa al prossimo match!

Immagini riprese dalla pagina Facebook ” U.S. Zone Alte Quadrivio”