Università di Salerno: deceduta la ragazza che tentò il suicidio il primo maggio

Incidente tra Campagna ed Eboli, il bilancio si aggrava: muoiono padre e figlio

La ragazza che lo scorso primo maggio ha tentato il suicidio all’Università degli Studi di Salerno non ce l’ha fatta. La 25enne, dopo una settimana passata all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, ha smesso di vivere. Fatali, nonostante l’intervento dei medici del nosocomio salernitano, le tre coltellate che la giovane si è inflitta all’addome e alla gola.

Iscritta alla facoltà di Medicina, Eva Della Calce è deceduta martedì mattina. Un dolore enorme per la sua famiglia, per la comunità di Fisciano e per l’istituzione universitaria: i dipartimenti di Medicina, Chirurgia ed Odontoiatria, in segno di cordoglio, hanno sospeso le attività in segno di lutto.