Si riaccendono i fornelli: dall’8 agosto al via la “Sagra del castrato al Ragù”

Si riaccendono i fornelli: dall'8 agosto al via la "Sagra del castrato al Ragù"

Conoscete quegli eventi, quegli appuntamenti, quelle situazioni che si aspettano con desiderio per molto tempo e che non vedete l’ora che arrivino? Bene, la “Sagra del castrato al Ragù” fa parte di questi momenti e a partire da questa sera, per la trentunesima volta, si riaccenderanno finalmente i fornelli.

Anche quest’anno, infatti, grazie ai soci dell’associazione O.P.E.R.A.R.E., i campagnesi potranno degustare i piatti tipici della sagra – indimenticabili e deliziosi sono il castrato al ragù con “maccarun r’ zit” e la “ciambotta” -, ormai giunta alla sua 31esima edizione.

Proprio come in passato, la sagra si terrà a Serradarce di Campagna, dall’8 al 13 agosto, precisamente nel piazzale antistante l’antica chiesa sconsacrata “S. Maria del Buon Consiglio”.

L’evento, come si è potuto appurare negli anni, è diventato una solida realtà, una sorta di marchio di fabbrica dell’estate campagnese (anche nelle difficoltà gli organizzatori ne sono usciti sempre in maniera brillante, senza abbandonare tale tradizione). Questo è stato possibile solo grazie alla buona volontà, alla passione, alla professionalità e dedizione di molte persone e di molti giovani che, negli anni, hanno costantemente mantenuto viva questa tradizione culinaria nata tantissimi anni fa.

Dare continuità ad un evento del genere non è affatto facile, quindi tutti gli organizzatori meritano un plauso speciale per quanto fatto in tutto questo arco di tempo: hanno, appunto, sempre alzato l’asticella, mostrato il loro attaccamento a questo territorio, nonché fatto del loro meglio per portare più gente possibile nella piccola frazione campagnese e per regalare, a tutti, momenti di gioia, di aggregazione, spensieratezza e, soprattutto, buon cibo. Salvare, rispettare e, dunque, ricordare le proprie radici e il proprio passato è assolutamente importante e ciò è sicuramente uno degli insegnamenti che queste persone ci tramandano attraverso questa manifestazione.

Dunque, l’attesa è finita: a partire da stasera il territorio di Serradarce, per sei lunghe sere, delizierà i vostri palati con deliziosi piatti appartenenti a una lunga tradizione culinaria. Non resta altro da fare che mettersi in macchina e raggiungere questa piccola e ridente frazione.