Ragazzi campagnesi a difesa dell’ambiente: ripuliranno il territorio!

Ragazzi campagnesi a difesa dell’ambiente: ripuliranno il territorio!

Dobbiamo vivere rispettando l’ambiente, al fine di lasciare in eredità ai nostri successori un mondo vivibile. Una semplice e fondamentale regola che, purtroppo, è stata spesso violata da chi ha occupato il pianeta negli ultimi decenni. Il risultato di tale comportamento umano è un enorme, super, mega disastro ambientale che ci ritroviamo ogni giorno a dover affrontare e spesso a “combattere”.

In questo scenario cupo e grigio, c’è una speranza: i giovani. Solo loro, che detengono la carta magica del futuro nelle proprie mani, potranno fare meglio di quelli che li hanno preceduti. La campanellina dell’allarme è risuonata forte e impetuosa grazie alle recenti iniziative della giovane Greta Thunberg, il mondo dei giovani ha risposto presente appoggiandola in ogni dove e intraprendendo opere rivolte al bene della nostra Terra. In quest’ottica rientra anche l’idea geniale emersa all’interno di una scuola del territorio di Campagna.

Classe 3 B, scuola “I.C. Campagna Capoluogo”, il compito assegnato dal professore, una ricerca sull’inquinamento del suolo, ha fatto accendere la lampadina nella testa di alcuni alunni. Spinti dalla curiosità di approfondire il proprio elaborato, i ragazzi si sono imbattuti nel gruppo FacebookDegrado a Campagna”, pagina social nata grazie al cittadino Berniero Chiagano per denunciare quanto succede sul territorio campagnese.

Insomma, foto ed immagini che hanno colpito nel profondo i ragazzi della 3 B, pronti ad andare oltre il lavoro proposto dal loro docente. Dalla discussione emersa in classe, dunque, è nata un’idea splendida: organizzare delle giornate per l’ambiente al fine di ripulire alcune zone di Campagna. Inutile sottolineare l’entusiasmo degli insegnanti, pronti ad assecondare quanto proposto dai loro alunni. Una tematica, quella della salvaguardia dell’ambiente, da sempre cara all’Istituto Comprensivo “Campagna Capoluogo”, dato che nello scorso mese di maggio sessanta ragazzi hanno partecipato alla giornata “C’era una volta il mare”, pronti a ripulire la spiaggia della Marina di Eboli insieme i volontari di Legambiente.

Adesso, con il supporto probabilmente proprio di Legambiente e, si spera, di altre associazioni del territorio, si programmerà nei dettagli l’iniziativa che porterà i ragazzi di 3 B tra le contrade del territorio, pronti a darsi da fare per rendere il nostro comune più pulito.

A loro è affidato il nostro destino, sono i giovani a poter invertire la rotta. Per una volta, ragazzi, fate bene a non guardare l’esempio dato dai “grandi”…