Ragazza campagnese si sveglia dall’anestesia e inizia a parlare inglese

Incidente mortale tra Serre e Postiglione: motociclista perde la vita

Attimi di ansia che si sono trasformati, in un secondo momento, in un episodio curioso, divertente e del tutto eccezionale. Il tutto – come riporta Il Mattino – è accaduto presso l’ospedale “Maria SS. Addolorata” di Eboli, dove una ragazza sottoposta ad un banale intervento chirurgico si è svegliata dall’anestesia e ha cominciato a parlare in inglese.

La paziente in questione è una docente salernitana di 27 anni, nata a Battipaglia e residente a Campagna. L’insegnante operata al naso, dopo l’anestesia, si è svegliata e, alle domande dei dottori, ha cominciato a rispondere in inglese con frasi senza senso. Questo episodio del tutto surreale ha scioccato tutti, dottori compresi, i quali non riuscivano a darsi una spiegazione plausibile, anzi, avevano paura che l’operazione avesse causato un danno neurologico alla ragazza.

Questo caos linguistico che ha coinvolto la paziente è perdurato per ben tre ore, fino a quando, grazie a Dio, la situazione è ritornata alla normalità e l’insegnante ha ripreso a parlare in italiano. La ragazza, in un secondo momento, sorpresa dell’accaduto, ha poi raccontato di essere iscritta all’università e di essere appassionata alla lingua inglese; inoltre, insegna inglese ai ragazzini del suo quartiere – ciò giustifica in parte quanto successo -.

In ogni caso, il mistero post operatorio è rimasto, almeno per il momento, irrisolto. Quali saranno le cause che hanno portato la ragazza di 27 anni al cambio linguistico? Beh, probabilmente ci vorrebbe qualche studio freudiano per interpretare l’accaduto.