Mondiali di cinofilia in Spagna: Gregorio D’Ambrosio è campione del mondo

Mondiali di cinofilia in Spagna: Gregorio D’Ambrosio è campione del mondo

Si è svolta in Spagna, precisamente nelle vicinanze di Toledo, la quarantesima edizione del Campionato del Mondo per cani da ferma e il Campionato del Mondo S. Uberto. Tre giorni di gare (25, 26 e 27 ottobre) che hanno visto trionfare diversi atleti italiani tra cui anche un campagnese: Gregorio D’Ambrosio.

La grande cinofilia mondiale, dunque, ha potuto apprezzare le qualità del giovane Gregorio e del suo fidato Boss SilarisDambrosio, trionfanti nel Campionato S. Uberto-categoria Assoluti.

Il Dunque ha contattato Gregorio D’Ambrosio subito dopo la cerimonia finale, momento in cui è avvenuta la consegna della medaglia d’oro, riuscendo a strappare una breve dichiarazione al nuovo campione del mondo: “Dopo le qualificazioni fatte nell’arco dell’anno per accedere ai mondiali, mi sono qualificato nella categoria Assoluti, la più grande e importante, insieme al bergamasco Marigliano Mazzoleni, un fantastico compagno di avventura. Il mio cane, dopo aver fatto un egregio turno, mi ha condotto alla vittoria del Campionato del Mondo”.

Il campione campagnese, infine, si è lasciato andare a dei doverosi ringraziamenti indicando i maestri che lo hanno condotto a questo strepitoso risultato: “Un ringraziamento va alla F.I.d.C. Nazionale per aver creduto in me, alla mia famiglia e a mio nonno che mi segue da lassù. Non posso non citare l’amico che ha sempre creduto in me, senza mai ‘tirarsi indietro’: Vincenzo Staiano. Ho conquistato questo fantastico traguardo seguendo le indicazioni e i consigli dei miei tre maestri: mio padre Massimo, mio zio Raffaele e mio nonno Gregorio”.