Iniziativa di “IGNIS”: raccolta di tappi di plastica per costruire carrozzine per disabili

Iniziativa di "IGNIS": raccogliere tappi di plastica per costruire carrozzine per disabili

“C’È UN MARE DA SALVARE”: è questa la nobile iniziativa che, tramite un interessante comunicato diffuso attraverso la propria pagina Facebook, l’associazione “IGNIS” di Campagna si è prefissata di lanciare.

L’obiettivo prestabilito da tale associazione, tenuto conto che nel Mediterraneo, purtroppo, ogni giorno finiscono 731 tonnellate di rifiuti – molti dei quali di plastica -, è quello di raccogliere i tappi di plastica per realizzare delle carrozzine per disabili.

Iniziativa di "IGNIS": raccogliere tappi di plastica per costruire carrozzine per disabili

Stando ad alcuni dati raccolti dagli enti preposti, si calcola, infatti, che nel 2050, così facendo, potrebbero esserci meno pesci e più plastica. “IGNIS” e tutto il suo staff ha perfettamente capito l’importanza dell’ambiente, quindi dell’acqua, e che solo rispettandolo non si rischierebbe di compromettere la preziosa vita delle persone, dei vegetali e degli animali.

Iniziativa di "IGNIS": raccogliere tappi di plastica per costruire carrozzine per disabili

E’, dunque, una nobile iniziativa che mira a sensibilizzare le persone su un tema estremamente delicato, qual è l’inquinamento ambientale (nonché marino), considerato da molti come un problema di secondaria importanza. Per maggiori informazioni basta contattare il seguente indirizzo e-mail info@igniscampagna.it, oppure il numero telefonico 333-8911710.

SCORAGGIAMO L’USO ECCESSIVO DELLA PLASTICA. PENSIAMOCI…

Fonte immagine e info: pagina Facebook “Associazione Ignis”