Finanziere salvo per miracolo: il merito è anche di un medico campagnese

Finanziere salvo per miracolo: il merito è anche di un medico campagnese

Giovanni Maiorca, un uomo vivo grazie alla “buona” sanità salernitana. Tra i dottori protagonisti di questa splendida storia di rinascita c’è anche un giovane medico campagnese, attivo presso l’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Eboli.

Ma procediamo gradualmente. Il signor Maiorca, intervistato dal quotidiano “La Città di Salerno”, ha raccontato la sua avventura tra vari nosocomi italiani soffermandosi poi sul miracolo avvenuto in provincia di Salerno. Il finanziere in pensione ha scoperto di soffrire di cardiopatia dilatativa del ventricolo sinistro circa dieci anni fa; le indicazioni ricevute all’epoca erano chiare: serviva un trapianto per poter continuare a vivere.

Quattro anni fa l’ulteriore batosta: le condizioni di salute si sono aggravate ma l’uomo non era riuscito ad entrare in lista d’attesa e, dopo un anno di ricovero presso l’ospedale “Monaldi” di Napoli, fu costretto a tornare a casa con pochissime speranze. Pochi mesi e la situazione degenerò a causa degli ulteriori problemi riscontrati alla valvola mitrale. Quell’episodio ha rappresentato la vera svolta della sua vita.

I familiari, infatti, lo hanno portato d’urgenza al “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” dove fu immediatamente operato dal dottor Cesari Baldi che, in pratica, gli salvò la vita. La ritrovata tranquillità, però, durò pochissimo visto che a distanza di alcuni mesi la fibrillazione atriale portò Giovanni in uno stato di shock cardiogeno. Ricoverato questa volta ad Eboli, fu prontamente assistito dal primario di cardiologia, il dottor Raffaele Rotunno, convinto che per salvare il paziente c’era bisogno di effettuare un doppio intervento: l’ablazione e l’impianto di un biventricolare. In sala operatoria, per la delicatissima operazione, sono entrati i dottori Giuseppe Del Giorno (campagnese) e Angelo Carbone, assistiti dal tecnico Damiano Zero. L’ansia e la paura dei familiari del signor Giovanni sono svanite dopo alcune ore d’attesa grazie alla perfezione con cui è stato condotto l’intervento.

Si parla sempre di malasanità – ha dichiarato Maiorca -, io invece mi sento di elogiare la professionalità dell’intero personale degli ospedali di Salerno e Eboli che operano con competenza”.