Elezioni Europee: tra i candidati anche il campagnese Vito Avallone

Le elezioni Europee dei campagnesi: Vito Avallone ottiene 1660 preferenze

Il prossimo 26 maggio si svolgeranno le elezioni Europee. Gli elettori italiani si recheranno alle urne a partire dalle ore 7:00 fino alle 23:00 e saranno divisi in diverse circoscrizioni; i campagnesi rientrano nella circoscrizione “Italia Meridionale” (sezione che racchiude sei regioni: Campania, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria) e potranno scegliere tra 15 liste esprimendo la propria preferenza.

Scorrendo l’elenco dei candidati salernitani che hanno deciso di mettersi in gioco, spicca anche il nome di un campagnese, da anni attivo all’interno del Movimento 5 Stelle: Vito Avallone. Tra i pentastellati, inoltre, ci sono altri salernitani, così come riportato da StileTv: la nocerina Isabella Adinolfi, Michela Rescigno di Castel San Giorgio e il battipagliese Enrico Farina.

Il Partito Democratico, invece, schiera la salernitana Anna Petrone, Forza Italia sarà rappresentato da Antonio Ilardi, mentre la Lega presenta due candidature: il rettore dell’Università degli Studi di Salerno, Aurelio Tommasetti, e la paganese Lucia Vuolo. Due saranno anche gli esponenti in lista di Fratelli d’Italia, il battipagliese Ugo Tozzi e Carmela Rescigno, mentre sono candidati con Più Europa l’ex rettore dell’Unisa, Raimondo Pasquino, Lucia Manciero, il battipagliese Raffaello Maria Adesso ed Alessandra Senatore di Pellezzano.

Forza Nuova, invece, annovera tra i propri candidati due salernitani, “Alessio Feniello, originario di Valva e residente in Abruzzo, padre di Stefano, tra le 29 vittime della tragedia dell’Hotel Rigopiano del gennaio 2017, e il battipagliese Gerardo Vito Maria Mazza. A presentarsi anche il consigliere comunale di Salerno Giuseppe Ventura, nella lista Europa Verde ed Alfonso Gambardella, tra i candidati della lista Popolo della Famiglia. In lista con La Sinistra Fortunato Maria Cacciatore; a chiudere il cerchio delle liste presentate e che gli elettori si troveranno dinanzi in cabina elettorale Casapound, Partito Animalista, Partito Pirata, Partito Comunista e PPI Popolari per l’Italia”.