Diffamazione ai danni di don Marcello Stanzione: condannate due persone

Diffamazione ai danni di don Marcello Stanzione: condannate due persone

Il Tribunale di Salerno, tramite il giudice dott. Giocoli, ha condannato a due mesi di reclusione due persone accusate di diffamazione nei confronti di don Marcello Stanzione. Il giudice si è pronunciato lo scorso 29 gennaio durante l’udienza di primo grado, momento in cui, oltre ad essere stati condannati gli imputati, è stato deciso anche il risarcimento dei danni (10 mila euro) in favore del parroco costituitosi parte civile nel processo – così come riportato da cilentonotizie.it -.

La denuncia era partita proprio da don Marcello Stanzione, “a seguito – si legge nel suddetto articolo – di una pesante e sistematica campagna di diffamazione pubblica e giornalistica, tesa a screditare la sua persona e la sua figura di sacerdote”. Il giudice salernitano, con la sentenza di una settimana fa, ha stabilito che tali fatti sono da considerare falsi, diffamatori e calunniosi.

Don Marcello Stanzione è uno scrittore e studioso di angeli di fama mondiale, parroco della chiesa di Santa Maria La Nova nel comune di Campagna dove vive e ha fondato il museo degli angeli e l’Oasi di San Michele Arcangelo che attira l’attenzione di migliaia di religiosi, docenti e laici provenienti da tutto il mondo. Autore di oltre 200 volumi tradotti in diverse lingue, don Stazione racconta il suo legame con gli spiriti celesti attraverso libri e convegni che si svolgono in tutto il mondo.

L’ultimo appuntamento si è tenuto nello scorso mese di settembre presso il teatro di San Luigi Guanella, nella Basilica di San Giuseppe al Trionfale, in via Berardino Telesio 4 a Roma. E’ andata in scena la 14esima edizione del Meeting nazionale sugli Angeli dal titolo “Gli angeli e l’ecologia, l’insegnamento di Santa Ildegarda di Bingen”, organizzato dal suddetto sacerdote in collaborazione con la Milizia di San Michele Arcangelo, la galleria d’arte “Il Vicolo”, Vegetal-Progess e NaMartè.

Fonte: www.cilentonotizie.it