Anche Campagna nel progetto “Destinazione Salerno”: un grande risultato per la Pro Loco

Anche Campagna nel progetto "Destinazione Salerno": un grande risultato per la Pro Loco

Lo scorso mese si sono avviati i lavori per dar vita ad un progetto di sviluppo denominato “Destinazione Salerno”. A tale progetto ha partecipato, a nome della Pro Loco “Città di Campagna” e della stessa città, il giovane vicepresidente dell’associazione, Gianvito Rosamilia.

Il progetto “Destinazione Sud”, nato ufficialmente la scorsa settimana, prevede l’unione di 20 comuni del salernitano, numerose imprese, distretti turistici, consorzi ed associazioni, enti che sinergicamente cercheranno di contribuire allo sviluppo territoriale. Tra le città che coopereranno in questa rete nata per elaborare un’efficace strategia di marketing territoriale, ci sarà anche la città di Campagna, grazie all’ottimo lavoro svolto dal giovane Rosamilia e dalla Pro Loco campagnese.

Anche Campagna nel progetto "Destinazione Salerno": un grande risultato per la Pro Loco

Ecco le parole del vicepresidente Rosamilia che ci ha spiegato il perché dell’adesione della Pro Loco campagnese a questo progetto e i benefici che la città potrebbe trarne:

“Questa è la terza destinazione che viene costituita, perché qualche anno fa venne fondata la ‘Sele-Tanagro-Vallo di Diano’, una destinazione davvero ampia che coinvolgeva un numero cospicuo di città, di distretti turistici; inoltre, all’incirca un mese fa venne costituita ‘Destinazione Cilento’ che conteneva l’omonima area territoriale mentre la scorsa settimana è nata ‘Destinazione Salerno’. All’interno di quest’ultima sono state inserite 20 città che territorialmente vanno dalla Piana del Sele – precisamente dalla città di Eboli – sino ad arrivare a Salerno città ed abbraccia anche le città dell’Irno”.

“Infatti – continua il vicepresidente della Pro Loco di Campagna– , erano presenti all’assemblea costituente il sindaco di Salerno,Vincenzo Napoli, e diversi altri amministratori delle città dell’Irno. Campagna non rientra territorialmente in questa area, ma abbiamo comunque, come Pro Loco, fortemente voluto inserirci come soci fondatori all’interno di questo distretto, perché reputiamo che in questo modo si possa, nella fase progettuale del marketing territoriale o di progetti relativi allo sviluppo turistico territoriale, essere più incisivi e, soprattutto, ricordare l’importanza dei ruoli periferici oltre che quelli dei grandi centri urbani che sono già oggetto di importanti flussi turistici, come ad esempio Salerno città”.

Anche Campagna nel progetto "Destinazione Salerno": un grande risultato per la Pro Loco

“Con questa decisione abbiamo fatto sì che la Pro Loco di Campagna si sedesse a questo tavolo tecnico di cui fanno parte importanti associazioni di categoria come l’unione dei commercialisti salernitani, rappresentanti di banche e tanti altri enti; insomma, un tavolo importante attorno al quale poter discutere realmente di possibilità di sviluppo turistico e non solo, ma anche alla creazione di indotti dovuti alla nascita di poli turistici in questo caso provinciali o extra comunali. A breve, inoltre, sarà costituita anche ‘Destinazione Matera’ che come sappiamo dall’anno prossimo sarà anche capitale europea della cultura e dopo la costituzione di quest’ultima tutte le destinazioni costituite confluiranno in un’associazione che si chiamerà ‘South Italy’. Questa associazione fungerà da vera e propria vetrina per attività produttive e turistiche delle Pro Loco dei distretti turistici o come vetrina per la promozione dei grandi alberghi, compagnie di trasporto e quant’altro. ‘South Italy’ ci permetterà di traslare su un piano internazionale, o per lo meno europeo, importanti eventi quali ‘Portoni ghiottoni’, ‘a Chiena’ e i ‘Fucanoli’; in questo modo – conclude Rosamilia – avremo sicuramente la certezza che anche i turisti stranieri, i quali non sono soliti passare per le nostre rotte turistiche, potranno essere dirottati appunto nelle nostre città, che come dicevo in precedenza sono un po’ più periferiche rispetto ai grandi centri urbani“.

A tal proposito, la città di Campagna – riferisce il vicepresidente Rosamilia tramite il proprio profilo Facebook – è stata ben rappresentata in occasione dell’evento denominato “Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico” – questa manifestazione permette alle varie realtà territoriali di promuoversi attraverso l’esposizione delle proprie attività – svoltosi a Paestum dove, grazie anche al contributo del Distretto Turistico Selecoast, la Pro Loco campagnese ha potuto allestire un punto di informazione che riguardasse il Museo della Memoria e della Pace – Centro Studi “Giovanni Palatucci”.

Anche Campagna nel progetto "Destinazione Salerno": un grande risultato per la Pro Loco

La città di Campagna, dunque, grazie all’ottimo lavoro svolto dalla Pro Loco – e in particolar modo dal vicepresidente Rosamilia che in più di un’occasione ha dimostrato la sua professionalità e l’amore per il suo paese – avrà modo di partecipare a questo progetto turistico utilissimo per lo sviluppo territoriale campagnese. La strada intrapresa è quella giusta e, dunque, vanno fatti i complimenti a tutti coloro i quali stanno magnificamente lavorando per la promozione e lo sviluppo turistico-territoriale di Campagna.