Consigliera Montera: “Lastre di amianto al Quadrivio, messa in sicurezza non effettuata…”

Consigliera Montera: “Lastre di amianto al Quadrivio, messa in sicurezza non effettuata…”

La consigliera di opposizione del comune di Campagna, Giulia Montera, durante il consiglio comunale svoltosi lunedì scorso (29 aprile), ha messo in risalto un problema irrisolto: “Non sono riuscita ad avere una risposta ad una semplice domanda: perché le lastre di amianto divelte dal vento, il 12 marzo scorso, da un capannone al Quadrivio, non sono state ancora messe in sicurezza, nonostante l’ordinanza del sindaco?”.

Insomma, amianto presente al centro del Quadrivio che, nonostante l’ordinanza del primo cittadino emessa in data 14 marzo 2019, continua a minacciare la salute dei cittadini campagnesi a distanza di quasi due mesi dalle raffiche di vento che ne hanno causato la caduta. Nell’ordinanza in questione si imponeva ai proprietari di tale capannone di

1- eseguire, ad horas, i lavori di bonifica consistenti nella raccolta, trasporto e smaltimento dei pannelli contenenti amianto e insistenti su suolo privato nonché di provvedere allo smaltimento del materiale raccolto su suolo pubblico e su suolo privato a uso pubblico, già messo in sicurezza nell’immediatezza dell’evento da ditta specializzata su incarico dell’ente;

2- di provvedere, ad horas, alla messa in sicurezza delle lastre contenenti amianto e costituenti il manto di copertura dal quale si sono staccati gli elementi precipitati al suolo e alla rimozione e bonifica del manto di copertura frantumato;

3- di procedere, ad horas, ad una verifica puntuale di tutti gli elementi costituenti il manto di copertura al fine di prevenire ulteriori distacchi stante la vetustà dello stesso”.

Nel suddetto documento, inoltre, si precisava che spettava agli agenti della polizia municipale il compito di “vigilare sull’esatta esecuzione della presente ordinanza e l’eventuale adozione di provvedimenti conseguenti“.