Campagna-Sapri 3-0, adesso testa al Montesano

A.S.D. Campagna scatenata: nuovi volti in società e in rosa

Netto 3-0 rifilato ad una compagine che, all’andata, riuscì a strappare un prezioso 0-0. Il Campagna strapazza il mal capitato Sapri e conserva così il terzo posto in classifica nel girone G di Prima Categoria. Ieri, al “Dony Rocco”, c’erano tutte le condizioni per lasciare per strada punti importanti: pioggerellina iniziale trasformatasi successivamente in un vero e proprio acquazzone; emergenza di formazione per mister Barone, privo di diverse pedine fondamentali a causa di squalifiche e infortuni; avversario agguerrito, alla disperata ricerca di punti salvezza; tensione tra i ragazzi, più che logica, visto che era la penultima gara dell’anno, l’ultima davanti al proprio pubblico (comunque presente in modo cospicuo, nonostante le condizioni atmosferiche non proprio ideali).

La risposta sul campo, invece, non ha tradito le attese: pressing iniziale a tutto campo, Sapri messo subito all’angolo e 1-0, firmato da un chirurgico destro all’angolino basso di Lutri, che ha spianato la strada ai campagnesi. Dopo un primo tempo dominato dai padroni di casa, la ripresa ha visto un Sapri più propositivo e più convinto di poter raggiungere un risultato positivo. Ma, dopo alcuni pericoli creati dalla squadra ospite – soprattutto con conclusioni dalla lunga distanza – ci ha pensato Loris Ghiglia a mettere le cose a posto: uno-due micidiale che ha fissato il punteggio sul 3-0.

Adesso, a novanta minuti dalla fine del campionato, il Campagna si ritrova a giocarsi il sogno play off contro la seconda forza del torneo, il Montesano (vittorioso, anche ieri, contro la Pollese), in un match che si prospetta delicatissimo. Gli uomini di mister Barone, infatti, dovranno cercare in tutti i modi di strappare almeno un pareggio nel prossimo match, così da conservare gli otto punti di distacco dal secondo posto e accedere agli inaspettati, almeno ad inizio stagione, spareggi (vale, come già precisato, la regola del “10”).

Tuttavia, anche in caso di risultato negativo nella prossima partita, resterebbe viva una piccola speranza riposta nel Real Palomonte, squadra attualmente al quarto posto ad una sola lunghezza dal Campagna. Ottenendo la vittoria nell’ultima partita contro l’Alfanese, infatti, il Palomonte salirebbe a 65 punti in classifica scavalcando di fatto i granata (in caso di non vittoria a Montesano), i quali perderebbero una posizione ma si ritroverebbero ai play off (in questo modo il secondo e il terzo posto, occupati da Montesano e Real, disterebbero “solo” 9 punti permettendo così la disputa degli spareggi).

L’unica nota negativa sarebbe, in caso di sconfitta nell’ultimo atto e di perdita del gradino più basso del podio, il dover disputare la semifinale di play off (partita secca) fuori casa (gli accoppiamenti sono seconda-quinta e terza-quarta).

Insomma, diverse combinazioni che potrebbero, o meno, regalare un sogno ad un gruppo, ad una società e ad un mister che, a prescindere dal finale, hanno già fatto qualcosa di incredibile. Per il momento la certezza è una sola: battendo il Montesano, il Campagna manterrebbe il terzo posto in classifica, consentirebbe la disputa dei play off e giocherebbe la semifinale in casa. In pratica, tre piccioni con una fava.

Quindi, testa rivolta alla sfida del prossimo weekend e, solo al novantacinquesimo minuto, dopo aver dato tutto sul campo, si guarderà, se necessario, al risultato degli altri. I granata, fortunatamente, sono ancora padroni del proprio destino.