Campagna in “bianco”: magia e disagi in un sabato pomeriggio da ricordare

Campagna in “bianco”: magia e disagi in un sabato pomeriggio da ricordare

E’ arrivata! La neve, attesa già dalla vigilia dell’Epifania, ha fatto solo un pochino di ritardo. Nella giornata di ieri, infatti, i campagnesi “grandi” hanno fatto un bel balzo nel passato, riscoprendo emozioni e ricordi ormai quasi dimenticati, mentre i più piccoli si sono catapultati per strada per godere in pieno di quella magia vissuta e rivissuta solo tramite uno schermo di una tv.

L’episodio è di quelli da ricordare e da tramandare: la neve a Campagna non è assolutamente un fatto anomalo, come dimostra anche il recentissimo passato; la straordinarietà dell’evento, però, deriva dall’ampio territorio coinvolto. In pratica, a differenza di quanto accaduto negli anni passati, un velo bianco ha ricoperto, oltre che i tetti e le strade delle Zone Alte, anche la frazione del Quadrivio e il Centro storico di Campagna, diventato un paesaggio da copertina invernale (come si può notare dalla foto, scattata da Serena Tenza).

Insomma, un pomeriggio alternativo che ha fatto la felicità di molti campagnesi, ma non di tutti. I disagi, infatti, in tali condizioni, non sono mancati: incidenti stradali, persone bloccate in macchina, abitazioni completamente isolate e altri numerosi inconvenienti legati alle basse temperature che hanno fatto emergere il malcontento tra numerosi cittadini.

La situazione, dopo l’intervento degli spargisale avvenuto nel tardo pomeriggio su gran parte delle vie principali del paese, è migliorata notevolmente; fondamentale in tal senso è stata anche l’azione condotta dalla Protezione Civile, dai Carabinieri, dalla Polizia Municipale e da diversi gruppi di volontari, pronti ad aiutare le auto in panne e a contribuire attivamente alla messa in sicurezza delle strade. Grosse difficoltà, tuttavia, si sono protratte anche nella giornata di oggi in diverse contrade secondarie a causa della formazione di diverse lastre di ghiaccio sul manto stradale.

La delicata situazione creatasi ha spinto il primo cittadino, Roberto Monaco, ad emettere un’ordinanza sindacale con la quale ha annunciato la chiusura delle scuole presenti sul territorio per la giornata di domani (lunedì 9 gennaio).