Simula un’aggressione al bancomat: 30enne campagnese denunciato

Simula un’aggressione al bancomat: 30enne campagnese denunciato

Finisce nei guai un giovane campagnese che, stando a quanto riportato dal sito d’informazione de La Città di Salerno, avrebbe simulato un’aggressione presso un bancomat di un istituto di credito presente nella frazione Quadrivio.

L’episodio è avvenuto ieri sera quando il 30enne si è presentato presso la caserma dei carabinieri per denunciare una rapina subita da due giovani armati di coltello; la presunta vittima avrebbe così dichiarato di essere stato scippato alcuni minuti prima di 250 euro appena prelevati dal bancomat, esibendo anche i postumi dell’aggressione: un piccolo taglio sul maglione e una leggera ferita nella parte destra dell’addome.

I militari dell’Arma hanno immediatamente iniziato le indagini e, grazie anche alla visione dei filmati raccolti da alcune telecamere private, si sono insospettiti non trovando riscontro con quanto raccontato dal campagnese.

Il successivo interrogatorio ha portato a galla la verità: il giovane ha confessato di essersi inventato la rapina, un maldestro tentativo che gli è costato la denuncia con l’accusa di simulazione di reato.