Questa guida ti consiglia cosa vedere a Vienna in soli 3 giorni: “sorprendente!”

Vienna rappresenta una delle capitali più belle e visitate in tutto il mondo. Una città ricca di cultura, arte e storia: da qui passarono personaggi del calibro di Mozart e Freud e fu la dimora della dinastia degli Asburgo. Ecco qui una guida su cosa non dovresti perderti se stai pianificando un viaggio a Vienna.



Rathausplatz e Municipio di Vienna

Fra le cose che non dovresti perdere, c’è una delle piazze principali e più importanti di Vienna. Raggiungerla sarà semplicissimo: a piedi se alloggiate nelle vicinanze, con il tram fino alla fermata Rathausplatz-Burgtheater o con la metro fino alla stazione Schottentor. Qui in questa piazza si trova il maestoso Rathaus der Stadt Wien, ovvero il Municipio della città, che può tranquillamente essere classificato come uno degli esempi di architettura neogotica più importanti di tutta Europa! Al suo interno c’è la sede del Landtag dello Stato Federato Viennese e del sindaco della città. Ammiratelo dall’esterno e scattate una foto ricordo qui.

Palazzo di Hofburg

Attraversate quindi i Volksgarten e la maestosa Heldenplatz e, in poco più di 10 min a piedi, arriverete all’Hofburg Wien, ovvero la residenza invernale degli Asburgo. Oggi è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica dell’Austria ma, in passato, fu abitato dagli Asburgo, compresa la famosa Principessa Sissi. Per la sua maestosità e la sua estenzione, è considerato come una vera e propria “città nella città”.



Duomo di Santo Stefano

Il Duomo è situato nel cuore dell’Innere Stadt, ovvero il centro storico. Il Duomo è il principale edificio religioso della città, visitato da milioni di persone ogni anno. Uno dei punti forti della sua architettura, che si presenta come un mix di gotico, romanico e barocco, è il suo meraviglioso tetto decorato da 250.000 tegole colorate. Non perdetevi assolutamente la visita all’interno, dove potrete ammirare diverse opere d’arte e le grandi vetrate. Vi consigliamo anche si ti consigliamo di salire su una delle due torri: la Torre Sud è uno dei simboli di Vienna, per salire dovrete percorrere 343 gradini; la Torre Nord è ancora incompiuta e ospita la campana Pummerin, una delle più grandi campane d’Europa.



Castello del Belvedere

Questa rappresenta una delle attrazioni più famose di Vienna. Si trova nella parte meridionale del centro storico, raggiungibile con i mezzi tenendo come punto di riferimento la fermata Schloss Belvedere. Il complesso si divide in tre parti: il Belvedere Inferiore, il Belvedere Superiore e il Belvedere 21. Ovviamente per visitarlo tutto non basta una sola mattina, servirebbe una giornata intera e, per questo motivo, noi vi consigliamo di visitare il Belvedere Superiore. Qui si trova la più grande collezione al mondo di dipinti di Gustav Klimt, ospitati all’interno delle meravigliose ed eleganti sale del palazzo.