Bicarbonato nella lavatrice: ecco quando è il caso di usarlo

La lavatrice è un elettrodomestico propenso ad accumulare germi e batteri. Questo perché è ha stretto contatto con l’acqua, dunque senza una corretta pulizia c’è il rischio che si formi persino muffa! Ma ci sono altri motivi per la quale la pulizia della lavatrice è importante. Il detergente, per esempio. Se usato in eccesso si rischia di creare residui non solo nell’elettrodomestico ma sui vestiti. Portando a cattivi odori.



Pulire la lavatrice è un’impresa ardua se non si sa cosa fare e quali prodotti usare. In questo articolo andremo allora a spiegare come fare in modo di tenere l’elettrodomestico sempre pulito, tenendo lontano i cattivi odori anche dal bucato.

Quando è il caso di usare bicarbonato nella lavatrice

Naturalmente stiamo parlando del bicarbonato di sodio. Deodorante e detergente naturale.



Usando questo prodotto nella lavatrice riusciamo a raggiungere posti che altrimenti sarebbero impossibili da pulire a mano. Ecco come va usato per una corretta pulizia.

Serve solo mezza tazza di bicarbonato da aggiungere al cestello della lavatrice. Il prodotto ci libererà dei cattivi odori dall’elettrodomestico in modo naturale. Basta un lavaggio a vuoto, e il bicarbonato farà il suo lavoro. In alternativa si può usare l’aceto di vino bianco. Consigliamo di non usare entrambi i prodotti insieme perché le loro proprietà si annienterebbero a vicenda.



Ma non finisce qui: il bicarbonato è utile per smacchiare i vestiti! Ecco come fare.

Smacchiare i vestiti col bicarbonato di sodio

Aggiungendolo al bucato, gli indumenti vengono lavati in modo delicato, eliminando gli odori e le macchie difficili. Il bicarbonato è anche utile per ammorbidire i vestiti e aumentare la potenza del detersivo, mantenendo brillanti i capi bianchi.

Ci sono due modi per lavare i vestiti con l’aiuto del bicarbonato. Nel primo rimedio basta riempire una bacinella con acqua e mezza tazza di bicarbonato. Poi bisogna lasciare i vestiti in ammollo per qualche ora. Dopo di che si avvia un programma di lavaggio aggiungendo il detersivo. L’importante è impostare il ciclo di lavaggio in modo che il cestello si riempia di acqua. Per eliminare l’odore della muffa basta impostare il lavaggio con acqua calda. Mentre l’acqua fredda è indicata per i tessuti delicati e colorati.

Col secondo rimedio si aggiunge 1/2 tazza di bicarbonato di sodio quando il programma si è avviato. Basta versalo direttamente nella lavatrice o nel dosatore, in modo che si sciolga nell’acqua. Termina il ciclo di lavaggio come al solito.

Lasciare i vestiti in ammollo per qualche ora col bicarbonato è anche un ottimo rimedio per liberarsi dei cattivi odori. Non per niente il bicarbonato è uno straordinario deodorante che viene usato anche per la casa. I capi di abbigliamento possono stare in ammollo anche tutta la notte in modo che il prodotto abbia completa efficacia.