Bonus mobili 2023: ecco chi può richiederlo e come. La GUIDA

Il bonus mobili è  una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili ma che riguarda anche i grandi elettrodomestici, che servono per arredare immobili in ricostruzione. Questa detrazione, si può calcolare su un importo massimo di 10.000 euro se acquistati per l’anno 2022 e di 5.000 euro per gli acquisti del 2023 e 2024. Sono comprese anche le spese di trasporto e montaggio. Questa detrazione verra divisa in dieci quote annuali di pari importo. Negli anni, la soglia massima di spesa è andata sempre più a calare, infatti nel 2021 era di 16.000 euro. Per beneficiarne il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico o carta di debito o credito, non si può pagare con assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.



Bonus mobili 2023: ecco chi può richiederlo e come. La GUIDA

Di questa detrazione, possono beneficiare tutte le persone che acquistano mobili o grandi elettrodomestici entro il 31 dicembre 2024.

È quindi possibile usufruire di una detrazione del 50% dell’importo, indipendentemente dal costo o dai lavori fatti. Il limite massimo di spesa riguarda un singolo immobile, ciò vuol dire che si può beneficiare di questo bonus anche per più abitazioni, intestate alla stessa persona.



Si possono acquistare per usufruire di questo bonus, grandi elettrodomestici di classe non inferiore classe A per i forni, classe E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie, classe F per i frigoriferi e i congelatori. Inoltre, vale anche per chi acquista i mobili.

La detrazione può essere fatta anche per chi richiede un finanziamento a rate, basta che il negoziante  paghi il corrispettivo con le stesse modalità. Inoltre, il contribuente abbia una copia della ricevuta del pagamento. Per finire, non bisogna buttare nessun documento. Bisogna avere infatti, l’attestazione del pagamento e le fatture degli acquisti. Ecco dunque, chi può richiedere e come richiedere queste agevolazioni per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici nuovi, per arredare la propria casa.



Bonus mobili