Se desideri un balcone colorato e accogliente, ecco cosa piantare

La scelta dei fiori da balcone è un’impresa complicata se non si sa che tipo di piante coltivare al momento giusto. Ci sono diversi fattori da tenere in considerazione: dal clima del proprio luogo di residenza, l’esposizione del terrazzo o quella del balcone fiorito.



Ma ci sono anche tante  varietà di fiori che si possono coltivare senza troppo sforzo. All’inizio dell’anno possiamo infatti coltivare quattro specifiche specie di fiori che andranno a fiorire in Primavera e rendere il vostro balcone colorato e accogliente!

Ecco quali sono:



Tulipani per un balcone più colorato e accogliente

tulipani sono tra i fiori che annunciano la primavera. Appartengono alla famiglia delle Liliaceae e possono essere tranquillamente coltivati in vaso. Dunque, sono tra i primi fiori che in primavera colorano i nostri balconi!

I tulipani si caratterizzano per il loro alto fusto elegante e di un intenso colore verde, dal quale esce il caratteristico fiore dai delicati petali di color bianco, giallo, rosa, rosso, viola o tante sfumature.



I tulipani si coltivano  dal bulbo che di solito si recupera dal terreno in autunno. Non hanno bisogno di tante cure, poiché resistono a medi sbalzi di temperatura, e non necessitano di un sole eccessivo. Infine,  per l’annaffiatura bastano anche le sole piogge occasionali.

Fiori per un balcone colorato: Narcisi

I narcisi, provenienti dalla famiglia delle Amaryllidaceae , sono anch’essi fra i primi fiori che rappresentano la primavera.Hanno origine campestre, infatti, riescono a riempire interi prati. I narcisi si caratterizzano per lunghi steli e per i loro caratteristici fiori gialli disposti a corona attorno alla campata centrale.

Sono fiori associati al periodo Pasquale, perché la tradizione cristiana li associa alla Passione di Cristo, forse perché i loro fiori abbondano fra la fine di marzo e la metà di aprile.  I narcisi si coltivano facilmente e resistono al freddo. Sono tipi di fiori che non disdegnano piogge frequenti.

Le Begonie per un balcone colorato e accogliente

La begonia è una pianta di origine tropicale e che appartiene alla famiglia delle Begoniaceae. Si tratta di un fiore elegante e dunque idoneo per abbellire la terrazza in primavera. L’aspetto di questa pianta è cespuglioso, con foglie verdi che proteggono i bellissimi boccioli di fiori dalla forma a rosetta.  I petali della begonia sono delicati a variano dal colore rosa, il violetto e il leggero rosso.

Questo fiore produce fiori in primavera e prosegue fino a estate inoltrata. Non è  difficile da coltivare ma richiede una media cura, perché il terreno  deve essere il più possibile drenante, e le annaffiature devono essere abbastanza frequenti.

Fiori per un balcone colorato: le Azalee

L’azalea, o rododendro come da nome botanico Rhododendron,  è un altro coloratissimo fiore che si può efficacemente esporre in balcone nel periodo primaverile. Questi fiori sono anche associati alla Festa della Mamma che cade sempre nel mese di maggio. Le azalee sono una pianta dall’aspetto cespuglioso, composto da tanti rametti solidi e legnosi, ricoperti di foglie verde scuro e lucide. Da rametti fioriscono degli splendidi fiori rosa, violetti o leggermente rossi. I loro petali sono molto delicati e morbidi, ma abbastanza resistenti agli sbalzi di temperatura. Le azalee non richiedono cure eccessive, ma non dimenticate l’importanza della potatura ciclica.