Questa è la regione più ricca d’Italia: ecco la classifica

Il nostro paese è uno dei più benestanti in tutto il mondo. Come accade all’interno di un paese, vi sono dei luoghi e regioni che risultano essere già ricche e benestanti rispetto ad altre. In Italia, il divario fra nord è sud è sempre stato evidente. Abbiamo provato a calcolare quale sia la regione più ricca del nostro paese, per poter dare una risposta a questo quesito.



Come calcolare i dati

Per poter stabilire quale sia la regione Italiana già ricca, bisogna esaminare i dati che prenderemo in analisi. Il livello di ricchezza di ogni regione, è basato sul patrimonio medio dei nuclei familiari. Tutto questo patrimonio, o reddito, si identifica con la quantità di prodotto interno lordo prodotta ovvero con le somme retributive percepite. I dati patrimoniali, di conseguenza, possono rilevare solo in parte il livello di benessere di una società. Ma non è tutto, questi possono essere un punto di partenza per un’analisi delle diverse situazioni di vita che attraversano la nostra penisola.

Le regioni più ricche d’Italia

In base alle ricerche eseguite, possiamo stabilire che ancora una volta si conferma il divario che vi è fra il nord Italia e il sud. Attraverso i dati confermiamo che le regioni più ricche del nostro paese si trovano proprio al nord.  Il patrimonio pro capite per i nuclei familiari, di tre regioni in particolare, ossia la Liguria, Trentino (fra le più ricche) e Valle d’Aosta supera i 235 mila euro. A seguire vediamo Bolzano arriva a toccare quota 272.500 euro. La Liguria è la Regione in cui il patrimonio di attività reali, quali abitazioni, altri immobili, terreni, impianti di vario genere e macchinari, è più in assoluto arrivando a toccare quota 173 mila euro. Al secondo posto il Trentino con 169 mila euro.



Ma come ogni classifica, c’è sempre da fare una piccola citazione anche sulle regioni considerate essere le più povere del nostro paese. L’altro lato della medaglia, per così dire, è rappresentato dalle Regioni in cui si guadagna di meno e il patrimonio pro capite è nettamente più basso. Queste regioni si trovano al sud Italia, che per quanto possano essere fra le mete più scelte del turismo estivo, risultano essere le più povere. Stiamo parlando della Calabria, Puglia e Sicilia. Queste regioni fanno parte di questo elenco e non arrivano a quota 100.000 euro. In Basilicata invece il reddito pro capite arriva a quota 10.100 euro e supera di poco le tre Regioni sopra citate.