I trucchi che ti faranno risparmiare nel 2023 se vuoi viaggiare

Siamo molto consapevoli dell’aumento esponenziale dei costi giornalieri; a partire dal prezzo della luce a causa della guerra in Ucraina, la voglia di partire risulta sempre meno. Uno dei motivi principali che ci portano a questa decisione è l’aumento dei prezzi. Ma c’è una buona notizia: nonostante ciò, molti italiani non rinunciano alla voglia di partire. Ma facendo ciò, bisogna ricorrere a tutti i trucchi possibili per poter risparmiare. Vediamone insieme qualcuno!



Scegliere mete meno richieste

È inutile che ci prendiamo in giro: le mete considerate turistiche sono spesso belle da togliere il fiato, ma il più delle volte decisamente costose. In questo senso, uno dei trucchi da utilizzare è scegliere di viaggiare in posti meno richiesti dal turismo di massa. In alcune circostanze, infatti, queste sono belle tanto quanto quelle più note. Semplicemente sulle prime è stato fatto un più ampio lavoro di marketing. Oltre a essere interessanti e meno costose, è anche più economico raggiungerle: le compagnie aereo low cost sono eccellenti per questo, poiché collegano tantissimi aeroporti e città più piccoline e meno trafficate. Allo stesso modo, i viaggi in treno possono offrire l’accesso a luoghi non serviti dai vettori.

Utilizzare i mezzi locali oppure passeggiare

Seppur stancante, il miglior modo, e più economico, per conoscere una nuova città. Fortunatamente, oggigiorno abbiamo anche tante applicazioni che ci permettono di scaricare mappe e fare tutto in autonomia. Se invece non piace proprio camminare, o se magari il tempo non è favorevole, vale la pena utilizzare autobus e/o metropolitana locale, ove possibile. Lo stesso trucco vale anche per i viaggi dall’aeroporto all’hotel e viceversa.



Mangiare cibo di strada evitando i ristoranti

Se si vuole veramente conoscere il posto in cui si sta viaggiando non si può prescindere dallo scoprire la sua enogastronomia. Il consiglio, quindi, è magiare cibo locale sia per conoscere la cultura, ma anche per risparmiare e non di poco. Il cibo di strada in particolare, in questo è una sorta di mano santa. Per capire dove ne vendono di buono vi basta cercare i posti più affollato ma non di turisti, di persone che sono del posto. Va sempre ricordato, però, che è importante usare il buon senso: i cibi crudi, per esempio, andrebbero evitati.

Allo stesso tempo, per risparmiare è importante evitare di mangiare in aree di ristoro turistiche. Pranzare con vista sul Colosseo a Roma potrebbe essere meraviglioso, ma allo stesso tempo quasi sicuramente con un costo doppio rispetto a quello di altre zone della città. In queste situazioni è meglio prendersi del ​​tempo per scovare piccoli bar, caffetterie e ristoranti nei vicoli delle maggiori zone turistiche che quasi certamente offrono una tariffa migliore.