Digitale terrestre: ecco la lista dei televisori che non lo supportano

Il Digitale terrestre corrisponde ad una serie di tecnologie che fanno capo al contesto televisivo, portando la fruizione dell’elettrodomestico ad una nuova dimensione, nuovi canali, migliore qualità percepita e maggiore possibilità multmediali, di contro fin dalla prima applicazione del digitale terrestre risulta necessaria una forma di aggiornamento costitutivo dei televisori e decoder.



Digitale terrestre: ecco la lista dei televisori che non lo supportano

La “prima generazione” del digitale terrestre, chiamata DVB-T, ha iniziato ad essere diffusa nella prima metà del 21° secolo e l’intero processo è stato portato a compimento nel giro di qualche anno.

Dapprima lo stato italiano e poi i singoli cittadini hanno dovuto aggiornare progressivamente l’intero apparato tecnologico a partire dalle stazioni fino ai ripetitori ed alle antenne. Nel dettaglio ciò ha comportato il “pensionamento” di tutte le forme di dispositivi non compatibili con il nuovo standard.



Nel 2012 si è concluso lo switch off che ha portato lo spegnimento dei vecchi canali analogici per mantenere solo quelli digitali.

Qualcosa di simile è accaduto, anzi sta ancora accadendo, il “passaggio” verso la seconda generazione del digitale terrestre, stavolta necessaria per “Liberare” le frequenze utili per il 5G. Stavolta il passaggio è stato meno traumatico ma ha previsto comunque l’aggiornamento dei dispositivi con quello del DVB-T2.



Nel 2023 progressivamente tutti dovranno munirsi di un nuovo tv dotato del nuovo standard, oppure di un decoder compatibile con il Digitale Terrestre seconda generazione. Ogni TV venduto dal 2018 in poi è già “a posto” da questo punto di vista e dovrà per forza di cose necessitare di un aggiornamento dei canali.

In tutti gli altri casi è sufficiente effettuare un test semplice per comprendere se il nostro tv è già adatto al nuovo standard.

Basta selezionare un canale tra il numero 100 ed il canale 200. Se appare un riquadro bianco su sfondo blu con all’interno la scritta “Test HEVC Main10”, non c’è bisogno di alcun nuovo tv/decoder.

In caso contrario (schermo nero) sarà necessario provvedere.

digitale terrestre