Mangiare pomodoro fa bene al colesterolo? Ecco la risposta

Il colesterolo è un importante indicatore della nostra salute e non va sottovalutato. Per tenerlo sotto controllo, spesso si fa uso di farmaci, ma a volte, è sufficiente semplicemente fare attenzione all’alimentazione. Infatti, ci sono molti alimenti che lo aiutano a tenere equilibrato. Questo vale soprattutto se si segue una dieta ricca di verdure, legumi, frutta e cereali integrali. Oltre ad una dieta sana, bisogna evitare alcuni alimenti, soprattutto quelli che contengono grassi trans come il formaggio, la carne rossa, i salumi e il burro. Questi alimenti, se mangiati in grandi quantità possono aumentare il colesterolo cattivo.



Tra gli alimenti che aiutano maggiormente ad a tenere sotto controllo questo grasso troviamo sicuramente il colesterolo.

Mangiare pomodoro fa bene al colesterolo? Ecco la risposta

Sono molti gli studi, che hanno dimostrato che il pomodoro aiuta a contrastare il colesterolo alto e l’ipertensione. Ciò è dovuto alla presenza di licopene, ovvero un carotenoide antiossidante che va a ridurre quello cattivo.



Sono sufficienti 25 milligrammi di pomodori per avere già dei benefici. Il licopene va appunto, a neutralizzare i radicali liberi e quindi protegge le cellule dai danni del colesterolo e dall’invecchiamento. È preferibile mangiarli freschi o addirittura come succo concentrato dato che è maggiore la quantità di licopene. Vanno bene circa 50 grammi di pomodoro concentrato.

Quindi possiamo dire che il pomodoro abbassa il colesterolo. Dobbiamo precisare però, che esso non deve essere salato. Come abbiamo detto prima, è preferibile bere il succo, dato che evita che le arterie si ingrandiscano e quindi si va a ridurre la pressione del sangue. Inoltre, questo succo aiuta anche a depurare l’organismo e dona anche energia. Esso si può assumere in qualsiasi momento della giornata.



Possiamo quindi affermare, che il pomodoro fa molto bene alla salute e soprattutto ci aiuta a tenere sotto controllo la pressione e il colesterolo.