Documento fondamentale per l’ISEE: ecco di cosa si tratta

Il documento di cui stiamo parlando è la Giacenza media. La giacenza media annua, meglio nota come giacenza media, è delimitata dall’Agenzia delle Entrate come un importo medio delle somme a credito del cliente in un determinato periodo confrontato a un anno. In breve, viene specificata dividendo la somma delle giacenze giornaliere per 365, aldilà da quanti giorni il deposito risulti attivo.



Documento fondamentale per l’ISEE: ecco di cosa si tratta

Il calcolo della giacenza media è necessario ai contribuenti che devono badare alla sostituzione della certificazione Isee che, come parecchi sanno, serve per avvicinarsi agli svariati bonus e alle facilitazioni statali. Difatti, l’Isee è importantissimo per il riconoscimento dell’assegno esclusivo universale, l’assegno di maternità, la diminuzione della tariffa per la mensa scolastica e asilo nido, per la diminuzionedelle tasse universitarie, per i libri scolastici e per il bonus bebè.Ulteriormente, bisogna utilizzarlo per l’identificazione del bonus per luce, gas e acqua, per le prestazioni socio sanitarie e per l’individuazione del reddito di inclusione (REI), il reddito o la pensione di cittadinanza, la carta acquisti per minori di tre anni e per i cittadini maggiori di 65 anni, e le differenti facilitazioni attese dai Comuni e dalle Regioni.

Come abbiamo già detto, la giacenza media è necessaria ai fini del ricalcolo Isee. Perciò, è indispensabile che i contribuenti badino a richiederla per eludere il rischio di interruzione dei bonus o delle facilitazioni statali di cui sono beneficiari. Entro la fine del mese di gennaio, saranno circa dieci milioni gli italiani che ridomanderanno le certificazioni per le giacenze medie. Rammentiamo che l’anno di relazione della giacenza media per il ricalcolo Isee 2023 è il 2021. Ciò è stato precisato sul sito istituzionale INPS “l’anno di riferimento dei redditi e dei patrimoni presenti nella DSU viene uguagliato e, per entrambi, parliamo del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU”.



Infine, è importante sapere che ai fini Isee è fondamentale che tutti i componenti del nucleo familiare ridomandino la giacenza media dei propri prodotti finanziari o assicurativi.