Covid: casi sempre più in crescita della nuova variante

Sono ormai anni che lottiamo contro il virus, ci siamo quasi abituati a sentirne parlare. Molti credono che ormai sia acqua passata, ma in realtà non è così. Parlano chiaro i grafici che riportano l’aumento graduale dei casi covid, soprattutto della variante ricombinante XBB.1.5, ovvero la cosiddetta Kraken, diffusasi velocemente negli Stati Uniti. In Italia, anche se i casi stanno aumentando lentamente, la situazione sembra stabile e non preoccupante. Ovviamente l’allerta non è mai troppa è in ogni caso bisogna fare sempre attenzione. Kluge ha infatti invitato tutti i Paesi ad aumentare la sorveglianza genomica sul virus per prevenire il rischio di nuove varianti.



Covid: casi sempre più in crescita della nuova variante

Proprio nell’ultimo anno, sono stati molti i Paesi ad abbassare la guardia per il Covid-19. Se prima c’erano ben 1.2 milioni di casi, ora sono stati abbassati a 90mila. Tra i paesi più sorveglianti troviamo però la Danimarca, la Francia, la Germania e il Regno Unito”. Bisogna sempre sempre fare attenzione, dato che un’altra variante potrebbe creare seri problemi in tutto il mondo.  Proprio per questo motivo bisogna innanzitutto, riuscire ad anticipare, rilevare e rispondere in tempo, prima che sia troppo tardi.

Un’altra cosa da specificare è che l’ondata che sta vivendo la Cina non è una minaccia per l’Europa, dato che le varianti sono le stesse. Bisogna quindi continuare ad applicare le misure di sicurezza contro la pandemia, che si sono rivelate molto efficaci.



Si devono aumentare le dosi di vaccino e bisogna usare la mascherina, soprattutto nei luoghi chiusi come nei trasporti pubblici, nelle scuole, nei luoghi affollati, nei bar e nei ristoranti. Inoltre, bisogna fornire terapie precoci ai soggetti più a rischio. Prevenire e fare attenzione è sempre meglio, ad oggi, non c’è una vera e propria preoccupazione, ma risulta tutto sotto controllo, ma senza le dovute accortezze, la situazione potrebbe diventare davvero grave.